Blog

Dritte in cucina

Menu di Natale da chef famoso? Con queste ricette è (quasi) facile

Di FDL il

Share
Menu di Natale da chef famoso? Con queste ricette è (quasi) facile

Niente tartine al salmone o cappelletti: qui il menu di Natale è a prova di ristorante stellato con le ricette dei grandi chef.

Perché non provare a fare qualche piccola, innocente digressione? Seguiamo la canonica divisione del Natale in Italia, pesce alla Vigilia e carne per il pranzo del 25, ma per il resto lasciamoci ispirare e costruiamo un menu di Natale con le ricette gourmet che forse non riuscirete a replicare alla perfezione, ma che potrebbero nutrire la vostra fantasia. 

Ecco un menu di Natale con le ricette degli chef famosi:

ANTIPASTI STELLATI DI NATALE

Per la Vigilia abbiamo il Cannolo croccante di polenta e baccalà, che racchiude in sé due protagonisti di molte tavole italiane a Natale, la consolidata coppia polenta e baccalà.
A proporcela è Daniel Canzian.

Qui la ricetta.

E se il giorno di Natale cercate un antipasto che possia essere preparato in anticipo, il Cracker di caviale e frutto della passione di Giancarlo Perbellini è lo stuzzichino perfetto con il giusto tocco di esotismo - li volete sapere questi parenti o no?

Qui la ricetta.

Pochi ingredienti e una preparazione semplicissima, quasi elementare, per questa ricetta di Andrea Berton. Se l'antipasto è a base di pesce, provate questa Insalata di canestrelli con polvere di liquirizia.

Qui la ricetta.

RICETTE DA CHEF: I PRIMI NATALIZI 

Se durante il pranzo di Natale avete paura che gli argomenti scarseggino, lo Spaghetto Milano di Andrea Ribaldone provocherà accese discussioni - si possono mischiare risotto e spaghetti? Assomigliano a quelli alla bolognese? Alla fine, comunque, chiederanno tutti il bis.

Qui la ricetta.

Per molti non è Natale senza risotto. E questa ricetta del giovane chef neostellato Andrea Larossa è riproducibile a casa, a patto di comprare un buon formaggio: Carnaroli Acquarello all'acqua con stravecchio friulano e sensazione di liquirizia.

Qui la ricetta.

"Divertissement d'inverno" è il nome di questo primo piatto vegano dello chef Pietro Leemann. Gli ingredienti? Ravioli di noci e fagioli con salsa alla carota e salsa all'arancia. Superfluo specificarlo, ma: la presentazione è tutto.

Qui la ricetta.

SECONDI NATALIZI E ALTA CUCINA

Se vi dicessimo che la Cheesecake di baccalà profumato al finocchietto con ceci, pomodori confit e zuppa di limone di Marianna Vitale è semplice da preparare, voi ci credereste? Successo assicurato alla Vigilia.

Qui la ricetta.

branzino natale

Ancora pesce con questo piatto natalizio firmato da Giancarlo Morelli: Branzino foglie di bosco e salsa al profumo di resina. Un bell'incontro fra mare e montagna per la Vigilia no?

Qui la ricetta.

C'è un modo solo per fare bella figura a Natale e non far rimpiangere arrosti e bolliti. E quello è preparare il Controfiletto di vitella di montagna cotta al giusto rosa di Alessandro Negrini e Fabio Pisani.

Qui la ricetta.

Dolci di Natale

Un dolce che metta d'accordo tutti, ma tutti davvero? La torta di mele. Ma non una qualsiasi, bensì la Tarte tatin di mele con gelato alla vaniglia preparata da Andrea Tortora, pasticcere di Norbert Niederkofler, fresco di tre stelle Michelin. Il gelato che si scioglie sulla torta burrosa e croccante, con le fette di mele dolcemente caramellate, un aroma irresistibile che si alza: è subito Natale.

Qui la ricetta.

Panettone croccante

E se Natale per voi è sinonimo di panettone, vi innamorerete di questa ricetta di Luigi Taglienti: un Panettone Croccante dalla preparazione un po' complessa, ma dall'impatto scenografico irresistibile.

Qui la ricetta.

Segui Fine Dining Lovers anche su Facebook

Tags