Blog

Indirizzi da non perdere

Ammù Cannoleria: a Roma il tempio del Re dei dolci siciliani

Di il

Share
Ammù Cannoleria: a Roma il tempio del Re dei dolci siciliani

Nessun dolce riesce a mettere d’accordo tutti quanto il cannolo siciliano. Piace alla follia a chi è per i sapori amabili, con le pepite di cioccolato e lo zucchero a velo a completare l’opera; ma piace molto anche a chi, invece, non ama i dessert. Che magari preferisce condire con la scorzetta di arancia candita per ingannare il palato. Ogni morso si da voracemente, senza pensare alla cialda che potrebbe rompersi in mille pezzi. E il cannolo siciliano di Ammù è arrivato anche a Roma, dove il piacere siculo si è ritagliato un nuovo piccolo spazio in cui potrete gustare il cannolo nelle sue versioni mini (2 euro), tradizionale (3 euro) e large (20 euro).

AMMù: Il locale

Ammù, che da qualche anno delizia i palati milanesi in diversi punti della città, arriva anche nella Capitale - nel quartiere Trieste - in una veste che appare vincente.
Le piccole mura e una vetrina che dà sull’esterno sono il palcoscenico di un take-away per golosi, pronto a servire l’autenticità di una terra dalle mille meraviglie.
Il meglio dei prodotti della Sicilia racchiusi nel dolce da mangiare rigorosamente con le mani. C’è la cialda al cacao catanese in versione anche senza glutine, la ricotta di pecora palermitana (più digeribile, meno zuccherina, terribilmente buona), l’arancia di Ragusa e il pistacchio di Bronte. Se sapete trovare di meglio, avvertitemi.

Una piccola vetrina lascia spazio anche alle tipiche cassatine, mentre alle spalle troverete uno scaffale intero di cioccolata di Modica e marmellata di gelsi, che francamente è una chicca di quelle vere.
Al morso croccante, non stucchevole, zuccherino quanto basta, il sapore tondo del cannolo è amplificato o deviato dai topping di arancia, pistacchio, gocce di cioccolata e amarena, così come vogliono le tradizioni.
E se ve ne concedete uno al mattino prima di andare al lavoro, sappiate che non manca il caffè di una torrefazione locale, schiumato con aggiunta di ricotta di pecora.

Nato per gioco all’Expo milanese, Ammù vuole prendersi cura di tutti con pochi, semplici morsi. Per rallegrare la giornata, godere della vita, concedersi una coccola e affondare nella tradizione.

“Ammuccammu”, dice la mamma al piccolo quando mangia. Per insegnargli che quella che sta gustando, è una vera leccornia.
Crunch.

Cosa Ammù Cannoli Espressi Siciliani
Dove Viale Libia, 144 Roma
Sito ammu.eu
Facebook Roma.vialelibia

 

 

 

Segui FineDiningLovers anche su Facebook

Tags