Blog

News e Tendenze

I 100+ ristoranti migliori d'Europa per gli OAD 2018

Di FDL il

Share
I 100+ ristoranti migliori d'Europa per gli OAD 2018
Foto SCHLOSS SCHAUENSTEIN

Ecco anche per il 2018 il verdetto di Opinionated About Dining, che ogni anno pubblica la sua lista dei Top 100+ Restaurants in Europa. Ed è Schloss Schauenstein, il ristorante con tre stelle Michelin che vede in cucina lo chef Andreas Caminada, incastonato tra le Alpi svizzere, ad occupare il gradino più alto del podio, quest'anno per la prima volta.

Il ristorante vincitore del 2016 e del 2017 L'Arpège dello chef Alain Passard a Parigi scende al quarto posto, con il Fäviken di Magnus Nilsson che passa dal terzo al secondo posto. Etxebarri e Azurmendi, entrambi nei Paesi Baschi, sono rispettivamente al terzo e al quinto posto.

E l'Italia? Nella top 10 di quest'anno presente soltanto un ristorante del Belpaese: Le Calandre dei fratelli Alajmo.

Di seguito i primi 10 dei 200 ristoranti migliori d'Europa secondo l'Opinionated About Dining 2018

Migliori 10 ristoranti

1. Schloss Schauenstein - Andreas Caminada (Fürstenau, Svizzera)
2. Faviken - Magnus Nilsson (Järpen, Svezia)
3. Etxebarri - Victor Arguinzoniz (Axpe, Spagna)
4. L’Arpège - Alain Passard (Parigi, Francia)
5. Azurmendi - Eneko Atxa (Larrabetzu, Spagna)
6. Chambre Séparée - Kobe Desremaults (Gent, Belgio)
7. De Librije - Jonnie Boer (Zwolle, Paesi Bassi)
8.  Restaurant Frantzén - Björn Frantzén (Stoccolma, Svezia)
9.  Restaurant Quique Dacosta - Quique Dacosta (Dénia, Spain)
10. Le Calandre - Massimiliano Alajmo (Rubano, Italia)

Gli altri italiani? Oltre alla decima posizione degli Alajmo, nella classifica dei 200 sono numerosi gli indirizzi nostrani presenti. La new entry? Il Krèsios di Giuseppe Iannotti, a Telese Terme. Eccoli tutti di seguito.

15. Osteria Francescana - Massimo Bottura (Modena)
21.  Lido 84 - Riccardo Camanini (Gardone Riviera)
30. Reale - Niko Romito (Castel di Sangro)
32. Piazza Duomo - Enrico Crippa (Alba)
47. Lume - Luigi Taglienti (Milano)
57. Seta - Antonio Guida (Milano)
63. Tokuyoshi - Yoji Tokuyoshi (Milano)
69.  Torre del Saracino - Gennaro Esposito (Vico Equense)
75. Villa Crespi - Antonino Cannavacciuolo (Orta San Giulio) 
80. Enrico Bartolini - Enrico Bartolini (Milano)
83.  Agli Amici a Udine dal 1887 - Emanuele Scarello (Udine)
96. Duomo - Ciccio Sultano (Ragusa)
104. Marzapane -  Alba Esteve Ruiz (Roma)
108. Del Cambio - Matteo Baronetto (Torino)
109. Caffè Quadri - Silvio Giavedoni (Venezia)
111. Krèsios - Giuseppe Iannotti (Telese Terme)
115. Combal.zero - Davide Scabin (Rivoli)
117. Casa Perbellini - Giancarlo Perbellini (Verona)
121. Uliassi - Mauro Uliassi (Senigallia)
129. Ilario Vinciguerra - Ilario Vinciguerra (Gallarate)
131. La Madia - Pino Cuttaia (Licata)
142. La Tana - Alessandro Dal Degan (Assago)
146. Cracco - Carlo Cracco (Milano)
154. Madonnina del Pescatore - Moreno Cedroni (Senigallia)
175. Inkiostro - Terry Giacomello (Parma)

Una bella curiosità: nella lista European Gourmet Casual Restaurant c'è un ristorante italiano nella top ten, al quarto posto c'è infatti Trattoria Trippa di Diego Rossi. 

 

Segui FineDiningLovers anche su Facebook

 

Tags