Blog

News e Tendenze

Dove mangiare in zona Porta Nuova a Milano?

Di FDL il

Share
Dove mangiare in zona Porta Nuova a Milano?
Foto Maria Pilar Etxebarria | Flickr

Scegliere un ristorante in zona Porta Nuova, il nuovo polo di Milano, è abbastanza semplice: l’offerta aumenta di quantità mese dopo mese e livello e gli indirizzi sono alcuni dei più interessanti della città. Il quartiere emergente meneghino è a pieno titolo quello che ha rappresentato la rinascita della città, l’Expo 2015 e un nuovo capitolo urbano improntato sulla modernità.

Si, ma dove mangiare fra i Bastioni di Porta Nuova e Piazza Gae Aulenti?
Iniziamo col dire che non è facilissimo definire la zona di Porta Nuova: noi abbiamo preso in considerazione l'area che parte dai Bastioni e ci siamo spinti fino a via Ceresio inglobando parte della zona di Corso Como e ovviamente Piazza Gae Aulenti, senza intaccare troppo la zona Garibaldi o Isola (di cui abbiamo già parlato qui). 

Ecco i nostri consigli per i ristoranti di Porta Nuova dal ristorante gourmet, passando per messicani, orientali e pause pranzo sane.

La Griglia di Varrone – Mangiare carne in Corso Como

È uno degli indirizzi prediletti dai carnivori di Milano, e non a caso chi arriva in zona Porta Nuova/Corso Como lo predilige anche per l’ambiente curato, elegante ma non eccessivamente patinato. Qui la specialità è ovviamente la griglia, la carne nella sua forma più pura e godereccia con alla base una materia prima di altissima qualità: la loro ricerca costante sulle migliori qualità bovine è nota sia a Milano che a Lucca, città d’origine del ristorante. Nulla qui è lasciato al caso: uova di Paolo Parisi, i migliori prodotti toscani, joselito dalla Spagna, Bue di Carrù dal Piemonte (quando è stagione) e una carta dei vini curata e in costante evoluzione.

La Griglia di Varrone - Via Tocqueville, 7 

Il Liberty – L’indirizzo storico

il liberty
Il Liberty ha scommesso sulla zona fra i Bastioni di Porta Nuova e Garibaldi in tempi non sospetti, quando la zona era ancora da riqualificare e i grattacieli di Gae Aulenti erano ancora lontani nel tempo. Andrea Provenzani ha reso il ristorante uno dei primi indirizzi milanesi incentrati su qualità e una reinterpretazione della cucina lombarda mai radicale. Giustamente famosi il suo Vitello Tonnato e la sua Parmigiana di Melanzane incartata con zucchine croccanti. Da poco il locale è stato rimodernato rendendo l’indirizzo imperdibile per gli amanti del design. 

Il Liberty - Viale Monte Grappa 6 

Bésame Mucho – La vera cucina Messicana

bèsame mucho
Uno dei ristoranti più chiacchierati in Piazza Gae Aulenti, e anche uno dei pochi ristoranti messicani presenti a Milano: è il Bésame Mucho, avventura nata proprio con Expo 2015 nel padiglione del Messico, che ha aperto in città poco tempo dopo la fine dell'Esposizione Universale. Qui niente nachos o burritos, ma purissima cucina del Messico grazie alle ricette dello chef Mario Espinosa. Come tutti i nuovi indirizzi in zona attenzione anche qui al design, con le bellissime sedie Acapulco sul soffito e una cura maniacale dalle stoviglie ai tavoli. Da provare assolutamente a parte le Tostada e i Tacos.

Bésame Mucho – Viale della Liberazione 15 (Piazza Alvar Aalto) 

That’s Vapore e Bio.it - La pausa pranzo sana

bio.it
That’s Vapore è molto noto nel panorama della pause pranzo e del take away milanese: piatti tendenzialmente sani, tutti cotti al vapore con qualche cambio sul menu in base alla stagione. Sono diversi i locali aperti in città, e nel 2016 è arrivato anche in Piazza Gae Aulenti, dove è aperto tutti i giorni dalle 8 alle 21.
Se siete in cerca di un altro posto per la pausa pranzo sana in zona Porta Nuova date un occhio a Bio.it – al limite con Isola lo sappiamo – aperto dalla colazione alla cena, dove troverete pasti equilibrati di stampo mediterraneo a base di ingredienti biologici.

That’s Vapore – Piazza Gae Aulenti 
Bio.it - via F. Confalonieri 8 

Berton – Il ristorante stellato

berton porta nuova
Ovviamente non può mancare il ristorante stellato da provare in Porta Nuova: uno dei primi a capire le potenzialità della zona fra i Bastioni e Garibaldi è stato senza dubbio Andrea Berton che ha deciso di aprire il suo nuovo indirizzo gourmet fra Piazza Alvar Aalto e il The Mall. Nel 2015 arriva anche la prima Stella Michelin che corona il lavoro dello chef, che propone sempre piatti raffinatissimi in una location anche questa molto elegante.
Oltre alla cena interessantissima anche la proposta a pranzo con piatto unico veloce che cambia ogni giorno. Per i veri amanti del fine dining da non perdere il tavolo in cucina. 

Berton - Via Mike Bongiorno 13 

Le Vrai – La brasserie per aperitivo e non solo

Un posto raffinato dove bere bollicine francesi e mangiare una tartina al foie gras? Semplice, Le Vrai, bistrot appena si esce da zona Repubblica che oltre al pranzo e alla cena offre anche dei buoni aperitivi. Gusto d’Oltralpe con baguette, degustazione di formaggi francesi, zuppa di cipolle gratinate, cosce di rana e molto altro.

Le Vrai - Via Galileo Galilei (angolo Monte Santo) 

Vin Han Long – Il vietnamita da provare

Chiudiamo con una proposta orientale un po’ diversa dal solito al confine con China Town: Vin Han Long è un ristorante vietnamita molto semplice e senza troppi fronzoli, che offre buoni piatti della tradizione con porzioni generose. I secondi, tranne poche proposte, sono trascurabili: da provare assolutamente i famosi involtini freschi in carta di riso con gamberi e maiale – accompagnata da una salsa alle arachidi interessante – e le zuppe con latte di cocco e agrumi a base di gamberi o di carne.

Vinh Ha Long – Piazzale Baiamonti 5 
 

 

Segui Fine Dining Lovers anche su Facebook

Tags