Blog

News e Tendenze

Pranzi Stellati Low Cost: i menu più convenienti del Sud Italia

Di FDL il

Share
Pranzi Stellati Low Cost: i menu più convenienti del Sud Italia
Foto Piazzetta Milù

Vi abbiamo portato al Nord, siamo passati al Centro e ora è il momento del Sud, ultima tappa del nostro Grand Tour alla ricerca dei migliori pranzi stellati low cost nella nostra penisola.

Ovviamente più si scende di latitudine più i menu degustazione dei ristoranti stellati (eccezion fatta per località molto turistiche o ristoranti all'interno di hotel particolarmente esclusivi) si abbassano di prezzo. Mantenendo un limite simbolico di 50 euro, vi abbiamo segnalato alcuni dei pranzi stellati low cost più interessanti e convenienti - formule che spesso, a differenza di quello che accade al Nord, sono disponibili anche a cena.

Nella nostra disamina abbiamo aggiunto anche Roma: non facciamo le pulci, geograficamente parlando, e godiamoci due dei menu dal miglior rapporto qualità-prezzo della Capitale.

THE CORNER, ROMA

Tra le nuove stelle che brillano su Roma c'è quella di Marco Martini, che l'anno scorso ha lasciato la Stazione di Posta per arrivare al The Corner. Super convenienti le formule del pranzo: una portata a 10 euro, due a 18 e tre a 25, scegliendo tra piatti della tradizione come la Gricia o più creativi come il Cannolo di Salmone con pistacchi e maionese alle olive. Frutta e dolci a buffet a 3,50 euro.

Qui tutte le informazioni.

BISTROT 64, ROMA

Chef giapponese, ispirazione italiana e menu concorrenziali. Al Bistrot 64, new entry nel firmamento romano, lo chef Kotaro Noda propone sia a pranzo che a cena il menu La Tradizione in evoluzione: 5 portate a 40 euro. Il Raviolo di Roveja e piccione o il Risotto coda e coda
(coda di manzo e coda di gamberi)
non si fanno dimenticare facilmente.

Vi rimandiamo al sito del ristorante.

Piazzetta Milù, Castellammare di Stabia (NA)

Una new entry nella Guida Michelin 2017, dove trovate sia a pranzo che a cena un menu degustazione 48 euro bevande escluse per "4 idee di ispirazione moderna" che includono sempre un primo piatto come lo Spaghettone di Gragnano cacio e pepe, sgombro e agrumi o il Tortello di ricotta di bufala, anguilla laccata, tartufo ed infuso di scarola amara.

Qui per prenotazioni o informazioni.

Sud, Quarto (NA)

Immagine: Antonio Vitale

Qui scartiamo lievemente dalla nostra premessa iniziale, ma il menu degustazione - due antipasti, un primo, un secondo e un dolce - di Marianna Vitale, disponibile sia a pranzo che a cena, è un'esperienza che merita di essere provata, e costa solo 52 euro.

Sul sito del ristorante per maggiori informazioni.

VILLA MAIELLA, GUARDIAGRELE (CH)

Pura tradizione abruzzese per un menu, disponibile sia a pranzo che a cena, che parte con i salumi di maiale della fattoria di proprietà della famiglia Tinari e prosegue con le Pallotte cac’ e ove, la Chitarra al ragù d’agnello e ricotta affumicata al ginepro, lo Stinchetto d’agnello allo Zafferano de L’Aquila e in conclusione il Semifreddo al parrozzo. Il costo? 50 euro vini esclusi.

Maggiori informazioni qui.

QUINTESSENZA, TRANI (BT)

Vi abbiamo già parlato del giovane Stefano di Gennaro e del suo ristorante, aperto insieme ai fratelli. Quest'anno per loro è arrivata la prima stella, ma rimangono i prezzi straordinariamente convenienti: sia a pranzo che a cena c'è il menu Quintessenziale che prevede Ricciola affumicata con finocchi ed arancia, Polpo patata e capocollo di Martina Franca, Spaghettone Felicetti in brodo di cicale e cime di rapa, Spigola, spinaci e granita di ricotta e per concludere La colazione del Contadino (42 euro senza vini). Chi preferisce il percorso vegetariano può godere di un percorso a 35 euro.

Per informazioni qui.

GAMBERO ROSSO, MARINA DI GIOIOSA JONICA (RC)

Il menu degustazione Torre del Cavallaro è disponibile sia a pranzo che a cena al costo di 50 euro, vini esclusi. Un excursus tra i sapori mediterranei: Insalata tiepida di pesce su verdure di campo, Bon bon di gambero rosso, Corta mista in zuppetta di frutti di orto e di mare, Cernia in guazzetto di datterino, polvere di capperi e olive e dessert.

Per informazioni qui.

DUOMO, RAGUSA

Due stelle Michelin, 45 euro per un menu degustazione (rigorosamente a sorpresa) di tre portate. È il Gourmet Rapid Lunch di Ciccio Sultano, che comprende acqua, caffè e piccola pasticceria e dà la possibilità di seguire un percorso di pesce o di carne. Con 60 euro potete aggiungere 3 bicchieri di vino.

Maggiori informazioni qui.

LOCANDA DON SERAFINO, RAGUSA

Immagine: Salvo Mancuso 

Sempre due stelle Michelin, sempre a Ragusa (nel caso aveste dubbi su dove prenotare la vostra prossima vacanza). A pranzo lo chef Vincenzo Candiano, che ha ricevuto il doppio riconoscimento della Rossa nel 2016, propone un menu a 50 euro per tre portate. L'atmosfera è straordinariamente scenografica, i piatti non sono da meno.

Qui i piatti che vi potrebbe capitare di degustare.

Segui FineDiningLovers anche su Facebook

Tags