Blog

News e Tendenze

Mangiare a Firenze: 5 indirizzi da provare assolutamente

Di il

Share
Mangiare a Firenze: 5 indirizzi da provare assolutamente
Foto SE·STO

Quando si pensa a Firenze, l'associazione focaccia e Chianti all'Antico Vinaio è quasi automatica. Mangiare a Firenze è sempre una certezza e le tendenze dell'enoturismo lo confermano: Firenze e la Toscana sono la meta più scelta dagli Italiani in viaggio. Tanto da convincere anche Massimo Bottura, recentemente coinvolto nell'apertura di un ristorante con la maison italiana Gucci. Se avete già provato il panino con il lampredotto, se la fiorentina ormai sapete dove andare a mangiarla, ecco qualche indirizzo per un pranzo 'alternativo', ma sempre gourmet nel bel capologuogo toscano. 

MANGIARE A FIRENZE: RISTORANTI

Essenziale: Per il pranzo della domenica (e non solo)

Non c'è storia che tenga: una pappardella al ragù di faraona è irresistibile e appagante, soprattutto di domenica. Essenziale lo sa bene e ha pensato a una formula ad hoc per il tanto atteso pranzo domenicale. Menu "fisso" e ineccepibile in cui dominano i crostini ai fegatini, fichi secchi e salsa di arancia, non mancano una magistrale zuppa di legumi e un goloso galletto al forno, Essenziale racchiude la sua identità nel nome. Durante la settimana propone invece tre formule di degustazione: Conoscersi, Resalio e Buio. La formula? Un cameriere e gli chef - guidati da Simone Cipriani - che introducono e "servono" i piatti. 

Essenziale Piazza di Cestello, 3R - Firenze | Web 

Trattoria Moderna: imperdibile

Ci sono posti che - vuoi per atmosfera, vuoi per filosofia - hanno un effetto palliativo immediato. Una volta entrati, il tempo si ferma e il mondo rimane fuori, mentre gusto, vista e olfatto sono solleticati da stimoli nuovi. Trattoria Moderna è esattamente così. Fresca, ma rigorosa, appassionata, ma perfezionista, Trattoria Moderna a Firenze è uno di quei posti da non perdere assolutamente. Comfort food - quindi cibo che fa stare bene - legato alla stagionalità (non cercate il menu, varia in continuazione, com'è giusto che sia) da Trattoria domina l'imperativo dello "scarto zero". Il locale, oltre a un menu degustazione (37 euro) sa e vuole stupire con proposte inaspettate, ma legate al territorio quasi fosse un cordone ombelicale inamovibile. Imperdibile.

Trattoria Moderna Lungarno del Tempio, 52 - Firenze | Web

Officina Dori: da scoprire

Defilata, fuori porta, a pochi chilometri da Firenze, trovate Officina Dori. Interni caldi quasi da baita contemporanea e cucina a bassa temperatura per un connubio interessante. Vedura, pesce e carne cuociono a temperature costanti e la qualità nel piatto parla chiaro: sapori, succhi e consistenze intatti. Menu che varia costantemente, per garantire una stagionalità altrimenti impossibile, non mancano riferimenti alla tradizione culinaria toscana, declinata con la giusta attenzione sia per carne che per pesce, da Officina Dori è d'uopo andare per la posizione, lontana dal brulicare cittadino e perché qui la qualità è una cosa seria. 

Officina Dori via Bolognese 9 Pian di San Bortolo FI | Web

SE·STO on Arno: mozzafiato

Sorprendente, come la vista che vi si apre davanti e che - come ha scritto il grande intellettuale pescarese Ennio Flaiano - "si rinnova a ogni viaggio", SE·STO è anche questo. Ma è soprattutto una cucina eseguita con rigore da uno chef giovane, Matteo Lorenzini premiato nel 2014 con la sua prima stella Michelin. Una ricerca che si fa visione, la cucina di Matteo attinge alla fonte dei suoi anni in Francia, a fianco di grandi maestri come Alain Ducasse, ma si alimenta anche di sapori asiatici incontrati a Singapore e mai più dimenticati. 

SE·STO Piazza Ognissanti, 3 | Web

Fusion Bar & Restaurant: cucina Nikkei

Un mix decisamente accattivante, quello della cucina Nikkei, nato dall'unione della cucina giappo-peruviana, definita «la più alta espressione della cucina fusion». Al punto che Lungarno Collection, ha deciso di dedicarle un corner non di poco conto, il Fusion Bar & Restaurant e un’intera sezione del menù: Ceviche di pesce marinato in leche de tigre, "Sushi" di patate gialle, bianche e viola con insalata di pollo, Tonno in tempura con insalatina di quinoa in agrodolce. Non manca un tocco prettamente mediterraneo nella proposta di piatti coloratissimi e freschi, da accompagnare con cocktail adatti a ogni occasione e che faranno delle vostra cena un viaggio intercontinentale di gran gusto. 

Fusion Bar & Restaurant Vicolo dell'Oro, 3 | Web

 

Segui FineDiningLovers anche su Facebook

 

Tags