Blog

News e Tendenze

Ristoranti stellati a Milano: tutte le stelle Michelin meneghine

Di FDL il

Share
Ristoranti stellati a Milano: tutte le stelle Michelin meneghine
Foto Mudec

Con 63 insegne stellate inserite nell'edizione 2018 della Guida Michelinla Lombardia si riconferma la terza regione per più alto numero di stelle, tra cui brillano 20 ristoranti stellati a Milano e provincia.

C'è yn nuovo bistellato in città, Vun di Andrea Aprea all'hotel Park Hyatt, mentre sono riconfermate le due stelle a Il Luogo di Aimo e Nadia, Seta di Antonio Guida al Mandarin ed Enrico Bartolini al Mudec. Grande scalpore ha fatto invece il "declassamento" di Carlo Cracco e Claudio Sadler, passati da due stelle a una.

Come sapete, a Milano non ci sono - ancora - tristellati.

LE NUOVE STELLE MILANESI DEL 2018

Quest'anno a Milano sono arrivate tre stelle attese da tempo, sia dagli esperti che dai semplici appassionati: Trussardi alla Scala, guidato dallo chef Roberto Conti, Essenza di Eugenio Boer e Contraste di Matias Perdomo.

RISTORANTI STELLATI A MILANO - TUTTA LA LISTA 

armani ristorante stellato

MILANO - DUE STELLE MICHELIN

Enrico Bartolini al Mudec, via Tortona 56 (chef Enrico Bartolini)

Il Luogo di Aimo e Nadia, via Privata Raimondo Montecuccoli 6 (chef Alessandro Negrini e Fabio Pisani)

Seta, Via Andegari, 9 (chef Antonio Guida)

Vun, via Silvio Pellico 3 (chef Andrea Aprea)

UNA STELLA MICHELIN

Trussardi alla Scala, piazza della Scala 5 (chef Roberto Conti)

Essenza, via Marghera 34 (chef Eugenio Boer)

Contraste, via Giuseppe Meda 2 (chef Matias Perdomo)

Alice, piazza XXV Aprile 10 (chef Viviana Varese)

Armani, via Manzoni 31 (chef Filippo Gozzoli)

Berton, viale della Liberazione 13 (chef Andrea Berton)

D'O, via Magenta, 18, Cornaredo MI (chef Davide Oldani)

Felix, Galleria Vittorio Emanuele II, Piazza Duomo, 21, 5° piano (chef Felice Lo Basso)

Innocenti Evasioni, via Privata della Bindellina (chef Tommaso Arrigoni)

Iyo, via Piero della Francesca 74 (chef Haruo Hichikawa)

Joia, via Panfilo Castaldi 18 (chef Pietro Leemann)

Lume, via Giacomo Watt 37 (Chef Luigi Taglienti)

Tano Passami l'Olio, via Eugenio Villoresi 16 (chef Tano Simonato)

Tokuyoshi, Via S. Calocero, 3 (chef Yoji Tokuyoshi)

Sadler, via Cardinale Ascanio Sforza 77 (chef Claudio Sadler)

Cracco, via Victor Hugo 4 (chef Carlo Cracco)

In cerca di ristoranti su Milano? 

Qui trovi i migliori ristoranti giapponesi di Milano.

migliori giapponesi milano

Qui invece i ristoranti particolari della città.

ristoranti particolari milano

Segui FineDiningLovers anche su Facebook

 

Tags