Parliamo di Guide Ristoranti

Guide Ristoranti

Guide Ristoranti: le migliori guide gastronomiche in Italia

Le guide sui ristoranti sono ormai un chiodo fisso per addetti ai lavori, stampa e gourmet: sono proprio le guide a decretare ogni anno dove si mangia meglio in Italia e nel mondo, e sono sempre queste che possono sancire il successo o l'insuccesso di un locale. La guida sui ristoranti più famosa è certamente la Guida Michelin, detta “La Rossa”. Il suo sistema di classificazione - le Stelle - è così celebre da essere diventato anche un modo di dire: “È un ristorante/chef stellato” è una frase che ricorre spesso sui giornali o in tv.

Tuttavia fra le guide gastronomiche in Italia non esiste solo la Michelin, anzi. Nel Bel Paese sono molte quelle cartacee e online che hanno l’obiettivo di guidare i clienti fra miriadi di insegne che sorgono ogni anno. Fra le più celebri ci sono certamente la guida al Gambero Rosso e quella de L’Espresso guidata dal giornalista Enzo Vizzari.

Sicuramente più prolifica riguardo alle pubblicazioni quella del Gambero Rosso, che oltre quella che seleziona i migliori ristoranti d’Italia, dedica più uscite all’anno a volumi che parlano del migliore street food, pizzerie, bar e molto altro. L’Espresso - chiamata Guida Ristoranti d’Italia - invece esce una volta l’anno con un unico volume. Fino all’edizione 2016 il sistema di valutazione era in ventesimi. Per il 2017 la guida presieduta si avvale solo del sistema dei cappelli da chef: 3 cappelli sono ancora il massimo a cui ambire per un grande chef. 

Esistono ovviamente tante altre guide ai ristoranti cartacee: fra quelle che premiano anche i locali più popolari quella de I Cento, di EDT, guidata dal giornalista gastronomico Luca Iaccarino. La guida per il momento si concentra sui ristoranti più pop di solo alcune città italiane come Torino, Milano, Roma. Un’altra molto celebre è ovviamente quella della Touring Club.

Tra i le guide online dei ristoranti, ovvero quelle che non hanno bisogno di essere acquistate in libreria - segnaliamo ovviamente quella di Identità Golose, che nel 2016 hadeciso di abbandonare la carta, punteggi e scrivere i suoi consigli ristorativi direttamente sul suo sito sottoforma di schede.  

Per restare sempre aggiornati con le guide gastronomiche sui ristoranti anno dopo anno, edizione dopo edizione, seguite sempre Fine Dining Lovers qui o sulla pagina Facebook.

Blog su Guide Ristoranti