Blog

Agenda

Chefs World Summit 2018: a Monaco si parla di giovani, lavoro e sostenibilità

Di FDL il

Share
Chefs World Summit 2018: a Monaco si parla di giovani, lavoro e sostenibilità
Foto Chefs World Summit

E' giunto alla terza edizione lo Chefs World Summit, uno dei più importanti eventi internazionali legati all'alta cucina organizzato da Catherine Decuyper con il patronato del Principe Alberto II di Monaco. Appuntamento dal 25 al 27 novembre 2018 a Monaco per un congresso che tratterà alcuni dei più importanti temi di attualità tra cui la sostenibilità ambientale, la responsabilità degli chef per il Pianeta, la formazione e il lavoro dei giovani.

In esclusiva per i lettori di Fine Dining Lovers, cliccando qui sarà possibile iscriversi gratuitamente all'evento.

Gli chef e i professionisti del settore, durante lo Chefs World Summit, guardano al futuro con consapevolezza e fanno sistema per dare il loro contributo al benessere generale. Tre giorni di conferenze, tavole rotonde e laboratori con i più importanti professionisti delle arti culinarie da tutto il mondo, pronti a condividere la propria esperienza, a cui si unisce uno spazio espositivo di prodotti di qualità di oltre di 5500 mq.

 Dopo Régis Marcon nel 2017, il "mentore" di quest'anno è Mauro Colagreco che ha invitato Jorge Vallejo insieme e tanti colleghi di fama mondiale.

©2017CookandShoot

Le tavole rotonde

Saranno tantissime le conferenze, i dibattiti e i workshop pratici che affronteranno i temi della gastronomia e dei nuovi format della ristorazione veloce. E poi si parlerà di vini e tendenze, di marketing e piacere della tavola, di allergie e di formazione dei giovani.

Domenica 25 novembre si parlerà del "modello francese", da sempre vincente quando si parla di alta cucina, della necessità di "pensare stagionale" per piatti sostenibili, dei nuovi possibili modelli di formazione delle nuove leve, del rapporto sinergico che si deve instaurare tra chef e produttori e di lotta allo spreco.

©2017CookandShoot

Attenzione al pianeta anche lunedì 26 novembre con una tavola rotonda sul cambiamento climatico e sull'approccio alla carne e al suo consumo. Si parlerà anche di social network, di come gestire l'immagine del proprio business, di come sviluppare l'offerta ristorativa negli hotel di lusso e del "vino del futuro", visto che prendono sempre più piede le produzioni di vini naturali.

Martedì 27 novembre focus sulle innovazioni in cucina e in pasticceria, dell'uso della tecnologia per le prenotazioni dei tavoli e gli ordini, della salute degli oceani e della acque in generale.

La formazione dei giovani

I giovani sono il nostro futuro e vanno guidati perché possano esprimere al meglio le proprie potenzialità. Tra i momenti più importanti del Summit ci saranno alcune tavole rotonde dedicate al lavoro e alla formazione di chi si è appena affacciato nel mondo dell'alta cucina. 

Tra i momenti più interessanti dello Chefs World Summit, una tavola rotonda che si terrà lunedì 26 novembre dalle 16.30 alle 17.45, dal titolo "Hiring: all that talent going around". Come spesso accade nel mondo della ristorazione, infatti, chef e manager individuano i nuovi talenti, spesso li mandano a lavorare in ristoranti "affini" e spesso, i giovani "tornano a casa" con un nuovo bagaglio di esperienza. Tra i relatori Régis Marcon, Paul Pairet, Annie Feolde e Mauro Colagreco.

Durante l'incontro si parlerà anche di S. Pellegrino Young Chef, il talent search per giovani chef di tutto il mondo lanciato da S.Pellegrino nel 2015 che ricerca il miglior chef under 30 su scala globale. 

 

Cosa: Chefs World Summit

Quando: dal 25 al 27 novembre 2018

Dove: Monaco

Informazioni: Sito

In esclusiva per i lettori di Fine Dining Lovers, cliccando qui sarà possibile iscriversi gratuitamente all'evento.

Segui Fine Dining Lovers anche su Facebook

Tags