Blog

Agenda

A Paestum torna LSDM. Ecco il programma dell'edizione 2019

Di il

Share
A Paestum torna LSDM. Ecco il programma dell'edizione 2019
Foto Alessandra Farinelli

È tutto pronto per LSDM - Le Strade della Mozzarella, l'evento ideato da Barbara Guerra e Albert Sapere, sponsorizzato da S.Pellegrino e Acqua Panna, giunto alla dodicesima edizione. Appuntamento l'1 e il 2 ottobre al Savoy Beach Hotel di Paestum, dove 34 grandi protagonisti della scena gastronomica contemporanea - tra chef, maestri pizzaioli, pasticcieri e maître - saranno chiamati a riflettere sul futuro della gastronomia in termini di sostenibilità.

Il tema dell'edizione 2019, infatti, è Il futuro della cucina, etica, sostenibilità, estetica. Sul palco del congresso, come sottolineano i curatori, non ci si fermerà all'analisi degli aspetti tecnici, ma ci si spingerà oltre, con una riflessione di stampo squisitamente "gastro-umanista": un ideale sequel dell'edizione dello scorso anno, che ha dato vita al decalogo del cuoco, affrontando alcuni aspetti etici del lavoro di chef. 

Ecco allora una nuova prospettiva da cui guardare la materia prima, che verrà analizzata prendendo in considerazione non solo i parametri gustativi, ma anche e soprattutto gli aspetti legati alla salute e all'ambiente. Argomenti che verranno trattati coinvolgendo un parterre di chef eterogeneo: dai grandi protagonisti alle giovani leve, passando per i fautori della new wave culinaria. Si va da Mauro Uliassi a Moreno Cedroni, dai maestri pizzaioli Lorenzo Sirabella e Denis Lovatel a giovani stellati quali Davide Caranchini e Matteo Metullio, sino a grandi nomi internazionali come lo chef francese Alain Passard.

Le danze di LSDM si apriranno con Ernesto Iaccarino, accompagnato dal giornalista e saggista Pino Aprile. La prima giornata del congresso sarà dedicata al tema dei cambiamenti della cucina d’autore contemporanea, tra passato, presente e futuro, non mancherà un focus sugli chef italiani all'estero, che rappresentano ai massimi livelli la nostra cucina in tutto il globo, oltre a un focus sulla pizza e su 5 dei premi speciali assegnati da 50 Top Pizza.  

La seconda giornata, invece, verterà sul tema Il futuro della ristorazione italiana, che vedrà protagonisti giovani talenti, oltre a grandi maestri italiani e internazionali, che chiuderanno il congresso. Un approccio etico anche per l'accredito, che quest'anno sarà vincolato a una donazione di 50 euro per le due giornate, in favore del Parco Archeologico di Paestum. Per ricordarci che il cibo è anche, e soprattutto, cultura. 

Continua anche in questa edizione l'approfondimento sull'alimentazione mediterranea, con l'attualizzazione degli studi avviati negli anni Cinquanta da Ancel Keys. Di questo tema discuteranno diversi ospiti, con il contrappunto di degustazioni tecniche di vino, pasta di Gragnano IGP, olio extravergine d’oliva, caffè.
 

Lo chef Alain Passard

LSDM 2019 - Programma

Il futuro della cucina, etica, sostenibilità, estetica

Martedì 1 ottobre 2019

Ore 9.45 Apertura Congresso

Ore 10.00 I grandi cambiamenti nella cucina d’autore

Ernesto Iaccarino e Pino Aprile

Mauro Uliassi

Moreno Cedroni

Ore 12.00 La salute nel piatto, il meraviglioso mondo dei nutraceutici

Marco Malaguti

Ore 12.30 Sala e dintorni

Mariella Caputo, Stefania Giordano, Lorenza Vitali, Matteo Zappile

 

Ore 15.00 L’Italia fuori dall’Italia

Umberto Bombana (Hong Kong)

Massimiliano Sena (Svizzera)

Danilo Cortellini (Inghilterra)

Mario Gamba (Germania)

Nicola Fanetti (Danimarca)

Ore 17.00 Garrison Price e Riccardo Orfino (Stati Uniti) con Peppe Guida e Eleonora Cozzella

Ore 18.00 Il futuro della pizza

Lorenzo Sirabella

Salvatore Lioniello

Pier Daniele Seu

Denis Lovatel

Ciro Salvo

 

Mercoledì 2 ottobre 2019

 

Ore 9.30 Informare al massimo livello

Giuseppe Cerasa

Antonio Scuteri

Paolo Marchi

Carlo Ottaviano

Federico De Cesare Viola

Luigi Cremona

Antonella De Santis

Modera: Guido Barendson

Ore 10.30 The dark side of the Cook

Antonio Labriola

Ore 11.00 Il futuro della ristorazione italiana

Lucia Galasso Le sfide antropologiche della ristorazione: tra etica, sostenibilità e competenza culturale

Marco Ambrosino

Davide Caranchini

Gianluca Gorini

Matteo Metullio

 

Nicoletta Polliotto – Food Experience Design

Karime Lopez Kondo

Oliver Piras

Chiara Pavan e Francesco Brutto

Andrea Leali

 

Ore 15.30 Formare al massimo livello

Andrea Sinigaglia – General Manager di ALMA – La Scuola Internazionale di Cucina Italiana

Matteo Lorito – Direttore del Dipartimento di Agraria della Federico II e direttore del Corso di Laurea in Scienze Gastronomiche Mediterranee

Modera: Luciano Pignataro

 

Ore 16.30 Estetica del Gusto

Cesare Cunaccia

Ore 17.00 Cucina e futuro, dove andremo?

Salvatore Tassa

Antonia Klugmann

Bruno Verjus

Alain Passard 

 

Cosa: Le Strade della Mozzarella #LSDM

Quando: 1 e 2 ottobre 2019

Dove: Savoy Beach Hotel, Paestum

Info: lsdm.it

Segui FineDiningLovers anche su Facebook

Tags