Blog

Lo voglio

"Camminare la terra dei formaggi", il libro che percorre la via lattea

Di il

Share
"Camminare la terra dei formaggi", il libro che percorre la via lattea
Foto Unsplash

Ogni viaggio intrapreso ha portato a nuove scoperte, che volevo condividere con tutti; ma l’indomani mi aspettava sempre un nuovo viaggio. E così continuavo a prendere appunti nel mio taccuino, e di taccuini ne ho riempiti molti in questo lungo tempo. Finalmente è giunto il momento di unire tutto in un vero libro che ho scandito fra racconti, episodi e storie di viaggio fra le regioni del nostro Paese. Alberto Marcomini

Esplorare il territorio italiano dal punto di vista gastronomico è sempre un'esperienza entusiasmante. Immaginate di farlo con un esperto, specializzato nel settore caseario: è il viaggio proposto da Camminare la terra dei formaggi - Diario di bordo di un maître fromager italiano, il volume di Alberto Marcomini, edito da Cinquesensi.

Giornalista appassionato di prodotti caseari, Marcomini è soprannominato “Il Signore dei Formaggi” per la sua trentennale attività nel campo. Il libro è un vero proprio itinerario alla scoperta dei derivati del latte più preziosi della Penisola, tra storie di viaggi e di esplorazioni territoriali.

Ecco allora pagine coinvolgenti, capaci di fondere racconto autobriografico, narrativa di viaggio e ricerca gastronomica, arricchite dalle testimonanze di Davide Rampello e Gioacchino Bonsignore.

"Ho girato l’Italia in cerca delle famiglie del formaggio. Dire Asiago DOP di montagna, per me, signifca ricordarmi dei Rodeghiero o dei Nicolin o dei Rela o dei Pennar. Famiglie di cui ho conosciuto - per quanto mi hanno svelato, qualcosa certamente si sono tenuti per loro - tutti i segreti di produzione: il caglio usato, il pascolo perfetto, i luoghi dove le forme appena nate sono messe a sgocciolare dal loro siero, tutti quei rituali che rendono il formaggio un’opera unica, frutto dell’ingegno e dell’amore. Se mi bendavo gli occhi sapevo riconoscere, assaggiando un piccolo pezzo di formaggio, a quale famiglia appartenesse", scrive Marcomini nell'introduzione, dando un assaggio dei suoi racconti al sapor di formaggio.

Incuriositi? Per percorrere la via lattea italiana, regione per regione - con quache incursione dai "cugini francesi" - avete 240 pagine a disposizione.

Segui FineDiningLovers anche su Facebook

 

Tags