Blog

Lo voglio

Berton, Cracco e Oldani firmano il design a tavola di Kartell

Di FDL il

Share
Berton, Cracco e Oldani firmano il design a tavola di Kartell

Kartell torna alla tavola con una collezione contemporanea, e per farlo non poteva che rivolgersi agli chef famosi e a importanti designer, che hanno contribuito a una serie di piatti, bicchieri, ciotolin e utensili da cucina dalle nuove funzionalità. 

Andrea Berton, Carlo Cracco e Davide Oldani, chef simbolo della città di Milano, hanno studiato nuove serie di complementi per la tavola in plastica, così come Philippe Starck, Patricia Urquiola e Jean-Marie Massaud.

Quando si parla di nuove funzionalità s'intende un nuovo modo di pensare ai gesti a tavola: si veda il nuovo I.D.Ish di Davide Oldani, che rivoluziona il concetto del servizio, identificando con un'impronta dove il cameriere o il padrone di casa tocca il bordo del piatto, mentre lo porta all'ospite.

Andrea Berton ripensa invece al portapane, che diventa nella mani dello chef un oggetto dal design pulito e lineare, che non stona più sulla tavola.

Dal punto di vista estetico riconoscibilissima la collezione di vassoi in melanina firmati da Carlo Cracco: Ovo infatti viene ornata di elementi barocchi e pop, che giocano volutamente con la predilezione dello chef per l'uovo, e che sono ispirati anche al nuovo locale Carlo e Camilla in Segheria.

Philippe Starck, designer e architetto, ha invece dato una nuovo aspetto ai portauova e i portaformaggi con delle piccole campane dai colori sgargianti.

Un set di piatti e vassoi e ciotoline per Patricia Urquiola, che usa diversi pattern in rilievo per le diverse forme, a cui si aggiungono colori brillanti

.

Jean-Marie Massaud, infine, ha dato i natali ad un set di piatti in melanina dalle forme asimmetriche e dai colori caldi. 
 

Tags