Blog

Lo voglio

Natale 2018: vini e champagne da regalare

Di il

Share
Natale 2018: vini e champagne da regalare

Natale, tempo di brindisi. 

Con l'avvicinarsi delle feste invernali, le occasioni di consumare champagne ed altri vini si moltiplicano. 

Ma la bottiglia giusta può anche essere un regalo di Natale perfetto, da consumare direttamente sulla tavola del 25 dicembre, da stappare a Capodanno o da conservare per un'occasione speciale. 

Di seguito vi riportiamo una selezione di bottiglie di pregio, utili spunti per la vostra wishlist per i regali del Natale 2018. 

Champagne, spumanti, vini bianchi o rossi. Ancora rosè e passiti, packaging speciali e limited edition... Ce n'è davvero per tutti i gusti.

Franciacorta limited edition

Il Franciacorta si fa strada e diventa uno dei vini più amati per brindare durante le feste, sia in Italia che all'estero.

Per questo Natale 2018, la Guido Berlucchi ha deciso di rendere omaggio alle più alte espressioni del Pinot Nero e dello Chardonnay nel terroir della Franciacorta, creando due cofanetti con i prodotti più esclusivi della maison, ideali per appassionati di Millesimati e Riserve Franciacorta. Il Cofanetto in legno Berlucchi ’61 Nature Millesimato è  dedicato alla linea senza dosaggio, mentre il Cofanetto in legno Palazzo Lana Riserva 2008, è dedicato alla collezione delle riserve in una delle sue annate migliori.

Non manca una proposta pop: il ’61 Satèn in cofanetto, accompagnato da due calici serigrafati

Colore allo champagne

È un omaggio al colore la confezione Veuve Clicquot Gouache, nelle due varianti che contengono Cuvée Saint-Pétersbourg e Rosé: si tratta di un inedito coffret in metallo a forma di tubetto di tempera, un modo originale per celebrare il colore, fondamentale componente nell’arte di Veuve Clicquot, di assemblare e degustare lo champagne.

Un bel regalo di Natale è anche la Veuve Clicquot Anniversary Bucket Cake, che si presenta come un cofanetto di metallo realizzato con “barattoli di vernice”; quando si apre si trasforma in un secchiello per il ghiaccio che contiene una bottiglia di Veuve Clicquot Rosé, completo di manico per facilitare il trasporto.

Dom Perignon, il millesimo vintage 2008

Il 2008 è stato caratterizzato dalla predominanza di cielo grigio e velato, condizione singolare in un decennio soleggiato e generoso. Ma niente è mai così scontato. Il mese di settembre - in maniera tardiva, quasi miracolosa - ha ribaltato la situazione, come già successo nel 2000 e nel 2006, o nell’iconico 1966.

Proprio quando stava per iniziare la vendemmia, a metà settembre, le condizioni erano perfette: cielo blu e venti che spiravano da nord-nordest. La maturità ha superato qualsiasi aspettativa. Ecco perché, se volete regalare a Natale uno champagne speciale, potete affidarvi al Dom Pérignon Vintage 2008.

Al naso l’attacco è con un bouquet di fiori bianchi, agrumi e frutta con nocciolo. L'insieme è esaltato dalla freschezza dell’anice e della menta pestata. Gli aromi rivelano infine note speziate, legnose e tostate. C'è concordanza tra naso e palato. Il frutto si manifesta forte e chiaro e l'acidità caratteristica dell'annata è ben integrata. La persistenza è molto intensa.

Brolo dei Giusti, i vini della Valpolicella

Una coppia di bottiglie di pregio perfette da mettere in tavola o come regalo.

Brolo dei Giusti propone un Valpolicella Doc e un Amarone, entrambi vini perfetti da abbinare ai piatti delle feste e, più in generale, della tradizione del Nord Italia. Se il Valpolicella Doc si sposa bene con risotto alla milanese, ravioli al ragù, sughi di carne e bollito misto, l'Amarone è l'ideale con il brasato, l'arrosto e la selvaggina. Per una ricetta semplice e d'effetto, potete sempre pensare di servire ai commensali il Risotto all'Amarone.

Mora & Memo, un vino sardo per sapori forti

L'azienda Mora & Memo, della giovane imprenditrice Elisabetta Pala, non produce soltanto Vermentino e Cannonau.

Noi vi consigliamo di lasciarvi piacevolmente colpire dall'intensità di questo Monica di Sardegna, vino rosso perfetto da abbinare a primi piatti, carni bianche in umido o rosse alla griglia. Provatelo in un pranzo delle feste assieme a carne e affettati di capra, selvaggina o formaggi molto saporiti.

Mumm, per festeggiare in compagnia

Da una delle maggiori case produttrici di champagne del mondo, con sede a Reims, un classico da stappare durante le feste.

A Natale, Capodanno o semplicemente durante una cena di festa tra amici, lo champagne Mumm è una garanzia per il brindisi, con le sue bollicine e il suo aroma inconfondibile.

Torcolato Maculan, perfetto con i dolci

Questo prezioso vino arancione è un passito prodotto, con uva autoctona di varietà Vespaiola, unicamente sulle colline di Breganze. 

Il Torcolato Maculan è perfetto per accompagnare biscotti, dolcetti ed una fetta di panettone. A proposito di panettone: Maculan propone inoltre per Natale un delizioso panettone al Torcolato realizzato dalla Pasticceria Filippi con 46 ore di lavorazione.

Sessantanni San Marzano, un rosso d'eccezione

Il Sessantanni di Cantine San Marzano è il Primitivo di Manduria che è stato eletto Miglior rosso d’Italia dalla guida di Luca Maroni. 

Non solo: a questo vino sono state attribuiti Tre Bicchieri, ovvero il massimo riconoscimento, dalla Guida ai Vini del Gambero Rosso e Quattro viti, il miglior punteggio, dalla Guida ai Vini d'Italia VITAE dell’Associazione Italiana Sommelier.

Siamo davanti ad un vino di grande corpo, elegante e complesso al naso, morbido e ricco di tannini nobili, intenso nel suo rosso rubino. Perfetto per i piatti di carne del menu di Natale, selvaggina compresa.

Castiglion del Bosco, bottiglia d'artista

Per Castiglion del Bosco un vino speciale: lo Zodiac Boar Brunello di Montalcino Riserva 2012 ha un’etichetta disegnata dall'artista cinese Tse Yim On, dedicata allo zodiaco cinese (quest'anno è l'anno del maiale). 

È un’edizione limitata di 688 bottiglie Magnum numerate e 18 bottiglie Jeroboam numerate. Per veri collezionisti.   

Dosage : Zéro di Bruno Paillard, per un'occasione davvero speciale

Bruno Paillard è una delle più giovani e al contempo più amate maison de champagne francesi.

D : Z - Dosage : Zéro è l'ultima cuvée nata. Uno champagne che intende ribadire la costante ricerca della purezza, dell'energia e dell'armonia. È ottenuto con un assemblaggio complesso dei tre vitigni della Champagne e di vini di riserva che intervengono per metà diventando un attore essenziale di questa cuvée.

All'occhio Dosage : Zéro si presenta oro paglierino, carico, brillante con un'effervescenza molto fine e persistente. Al naso le prime note sono di frutta bianca e mandorla fresca, insieme generose e senza opulenza. All'apertura appaiono aromi di cioccolato, di tostato, mescolati al lampone fresco, l'anice stellato. In bocca ha un attacco vivace e goloso che si espande generosamente sul palato. 

Cottanera, una selezione di qualità

Per le festività Cottanera propone i suoi vini in una confezione in legno.

All'interno si possono riporre due o più bottiglie a scelta tra due bianchi (Etna Bianco e Etna Bianco Contrada Calderara), tre rossi (Etna Rosso Contrada Diciassettesalme, Etna Rosso Riserva Contrada Zottorinoto, Etna Rosso Contrada Feudo di Mezzo), un rosato ed un metodo classico.

Parliamo di vini nati in Sicilia, da vigneti situati a oltre 700 metri sopra il livello del mare, sul versante settentrionale del vulcano.

Dall’aperitivo al dolce, con questa selezione sarà possibile accompagnare ogni piatto ed esaltare i momenti conviviali delle feste.

Finimondo!, salutando il nuovo anno

Con questo nome, Finimondo! è il vino giusto per festeggiare fino alle prime luci dell'alba nel primo giorno del 2019.

Questo prodotto delle Cantine Pellegrino è un nuovo rosso dedicato ai giovani alla ricerca di sapori morbido e suadenti.

Finimondo! nasce da una selezione di uve a bacca nera lasciate leggermente appassire sotto il sole caldo della Sicilia, pratica in cui l'azienda Pellegrino è da sempre specializzata.

In un calice di questo vino emergono profumi particolarmente freschi e fruttati, con una piacevolezza che conquista al primo sorso.

Le Morette, festeggiare all'italiana

Perfetto da stappare sotto Natale o a fine anno, lo spumante metodo classico Le Morette viene prodotto da un'attenta selezione di uve Turbiana e Chardonnay.

Questa bollicina 100% italiana si presenta di colore giallo paglierino, con riflessi dorati brillanti. Il perlage è fine, sottile e persistente. Al naso è ricco, complesso ed intenso, caratterizzato da ampi sentori di nespola e mandorla fresca, con fondo di crosta di pane. Sapore ampio e vellutato, ricco e persistente, dotato di grande eleganza con una piacevole nota di freschezza e mineralità, è arricchito da leggeri sentori balsamici.

Ruinart, il regalo ideale

Il regalo alcolico perfetto, con la sua elegante confezione.

Dom Ruinart Blanc de Blancs 2006 presenta un colore verde-giallo molto pallido, con riflessi argentati. Piuttosto tenue ed elegante al naso, presenta un palato molto fresco e fruttato, combinato con note floreali: cedro, frutta con nocciolo e frutti bianchi maturi, assieme a fiori di tiglio e mughetti per le note floreali. Queste note molto fresche e delicate si ritrovano nel palato, completate da aromi leggermente tostati e di brioche, tipici dello stile Dom Ruinart

Questo champagne si sposa bene con i piatti di pesce a carne bianca, magari insaporiti da erbe aromatiche e scorze di agrumi.

Krug, brindisi per due

Un cofanetto perfetto per un brindisi di coppia.

Krug Grande Cuvée 166ème Édition è stato composto durante la vendemmia del 2010, assemblato nella primavera del 2011 e imbottigliato nel giugno del 2011.

Si tratta di un pregiato assemblaggio di 140 vini di tredici differenti annate: il più giovane è del 2010, mentre il più vecchio del 1998. 

Il numero di ciascuna Édition è utile ai collezionisti come riferimento per conservare le bottiglie e degustarle in futuro.

La confezione The Sharing Set è un raffinato cofanetto dedicato alla perfetta esperienza di degustazione di Krug Grande Cuvée. Al suo interno, assieme alla bottiglia, due bicchieri The Joseph, creati appositamente dal produttore austriaco Riedel in onore del fondatore Joseph Krug.

Segui Fine Dining Lovers anche su Facebook

Tags