Blog

L'arte della convivialità

7 fondamentali consigli per un perfetto picnic

Di il

Share
7 fondamentali consigli per un perfetto picnic

Con qualche accorgimento organizzare un picnic perfetto può essere semplice e divertente anche per chi non ha mai fatto lo scout. 

Non ci credete? Date un occhio a questi sette suggerimenti che potrebbero cambiarvi la vita (o quasi): 

1. SITUAZIONE METEOROLOGICA

Anzitutto, un occhio alle previsioni del tempo, tenendo a mente che oltre i tre giorni valgono quanto l’oroscopo. Situazione meteo resta incerta? Con il menu giusto trasformerete il vostro picnic in un cocktail da servire al chiuso.

2. UNA CERATA VERDE COME CHIAVE DELLA FELICITÁ

Ci sono decine di articoli sulla tovaglia comprare: la cosa più importante però è avere qualcosa da metterci sotto. Una bella cerata verde, discreta ed economica, eviterà che l’umidità vi inzuppi fino al midollo. 

3. POLIBOX, QUESTO SCONOSCIUTO

Cosa portare? Anche qui in rete c’è una letteratura sconfinata. Al di là dei cestini, più o meno country chic, è una buona idea procurarsi un piccolo polibox (cassa termica) in cui trasportare qualche sacchetto di ghiaccio. Una volta sul posto, mischiando l’acqua al ghiaccio, otterrete un frigo in grado di raffreddare le bottiglie in un baleno.

4. IL GIUSTO MENU

Cosa servire? Il menu giusto per il picnic somiglia molto a quello di un cocktail: cibi che si mangiano in piedi e senza posate. Sandwich gourmet, piccoli finger food, torte salate … l'importante è evitare salse, creme e cibi appiccicosi. Salumi e formaggi di scorta, da tagliare al momento, serviranno a dare l’eventuale colpo di grazia ai più insaziabili. 

5. NO BICCHIERI USA E GETTA

Come servire? A meno che non siate un esercito, evitate piatti e bicchieri usa e getta o di bassa qualità. Al di là dell’estetica, peso e rigidità dei piatti sono importanti per mangiare confortevolmente. Se avete studiato bene il menu, vi serviranno poche (o nessuna) posata: non sarà così pesante trasportare qualche piatto di design in materiale plastico. Senza dubbio più comodo che inseguire piatti e posate usa e getta che volano allegramente per il prato!

6. IL MUST? I TOVAGLIOLI DI STOFFA

In ultimo, non rinunciate ai tovaglioli di stoffa: pesano poco, non decollano facilmente e cambiano atmosfera al pranzo.

7. E SE VOLETE VIZIARVI

C’è ancora spazio nel vostro cestino? Perché non portare dei veri calici in vetro? Anzitutto, ricordate che è vostro dovere rendere giustizia a una buona bottiglia di vino o di birra artigianale!  E poi non è male, in un “evento” basato sulla praticità e l’efficienza, concedersi un vezzo fine a se stesso: “il bello per il bello”, in spregio a tutti i decaloghi per un picnic perfetto.

E ora parliamo di mangiare: il menu ideale per uno sfizioso picnic.

Picnic menu

Segui Fine Dining Lovers anche su Facebook

 

Tags