Blog

Dritte in cucina

Come preparare il caffè ghiacciato al profumo di limone in casa

Di il

Share
Come preparare il caffè ghiacciato al profumo di limone in casa
Foto © StockFood / Benjamins, Sven

Fresco, energizzante, profumato. Il caffè freddo al limone è un must dell'estate che non può mancare nella vostra playlist stagionale. Si tratta di una bevanda diffusa soprattutto nel Sud Italia. La ricetta è molto semplice, ma può variare da zona a zona, o addirittura da famiglia a famiglia, a seconda dei gusti e delle tradizioni.

C'è chi preferisce una consistenza più "liquida" e chi più "ghiacchiata", c'è chi ama sentire una leggera fragranza di limone e chi invece vuole percepire un aroma più intenso. Una volta che avete appreso la tecnica di base, a voi la scelta. 

Vediamo qui di seguito come preparare il caffè ghiacciato al limone.

Come fare il caffè ghacciato al limone

Per prima cosa, naturalmente, preparate il caffè. Potete usare l'espresso o la moka, a seconda delle preferenze o di ciò che siete abituati a bere. Le dosi? Calcolate una tazzina di caffè lungo per ogni persona. Quando è pronto, versate il caffè in un recipiente di vetro sufficientemente capiente.

Procedete quindi con lo zucchero, aggiungendo un cucchiaino per tazzina (se lo preferite più dolce, potete raddoppiare la dose) e mescolate. 

A questo punto bisogna aggiungere il limone. Il consiglio è di scegliere una varietà biologica di agrumi non trattati. Se amate le note olfattive persistenti, optate per il limone "sfusato" Costa d'Amalfi Igp, tipico della Costiera Amalfitana - quello che solitamente viene usato per preparare il limoncello - caratterizzato da un profumo molto intenso, dovuto a una buccia particolarmente ricca di oli essenziali.

Come tagliare la buccia del limone

Lavate il limone accuratamente e prelevate con un pelapatate due o tre strisce di scorza, stando attenti a tagliare solo la parte gialla della buccia e a lasciare attaccata al frutto la parte bianca, il cosiddetto "pane". 

A questo punto, tagliate a pezzi di circa un centimento la scorza prelevata e aggiungetela al caffè. Mescolate e riponete in freezer per circa un'ora.

Non resta che scegliere come servire il vostro caffè freddo al limone: per ottenere una consistenza ghiacciata, lasciatelo riposare almeno un'ora, se invece preferite ricavare una sorta di granita, il consiglio è di tirarlo fuori dal congelatore dopo un'ora, lavorarlo con la forchetta e riporlo nuovamente al freddo, per poi ripetere l'operazione dopo un'altra ora.

Appassionati di caffè? Scoprite tutto su consumi e produzioni di questa aromatica bevanda.

Segui FineDiningLovers anche su Facebook

Tags