Blog

Dritte in cucina

Come coltivare le fragole in casa

Di il

Share
Come coltivare le fragole in casa

Amate le fragole e, con la bella stagione, non potete fare a meno di tenerle sempre in casa? Vi piace gustarle da sole, addentandole appena lavate? Oppure le preferite in macedonia, con gelato o con un pizzico di panna?

Se, come prevedibile, apprezzate le fragole in qualsiasi modo, perché non provare ad iniziare una piccola autoproduzione casalinga?

Se l'idea vi alletta e avete il pollice verde, seguite i nostri consigli: di seguito una mini guida per capire come coltivare la fragole a casa.

Una volta che avrete individuato la variante da coltivare, andate ad acquistare presso un vivaio delle piante o dei semi in bustina. La primavera è proprio il momento ideale per iniziare la coltivazione del frutto rosso, che continua fino alla fine dell'estate.

Ecco come coltivare le fragole a casa, nell'orto o in vaso.

Come coltivare le fragole: semi, piante, tecniche e trucchi

Sia per i semi che per le piantine già pronte, è importate avere a disposizione dei piccoli contenitori. I vasetti vanno riempiti di terriccio umido e vanno mantenuti in un ambiente luminoso, con una temperatura ideale compresa tra i 22°C e i 24°C. 

Se avete utilizzato i semi, li vedrete germogliare dopo circa dieci giorni. È importate diradare le piante prodotte, andando ad eliminare quelle più deboli. 

Per una semina ordinata, c'è chi preferisce seminare in contenitori alveolari e, quando la pianta ha prodotto almeno cinque foglie verdi, continua la coltivazione trapiantandola in vaso o orto.

Come coltivare le fragole nell'orto

Che sia nell'orto o in una parte del giardino, per coltivare accuratamente le fragole a terra, è importante disporle in singole file ad almeno 20 cm di distanza l'una dall'altra. Bisogna dunque scavare un piccolo buco (del diametro di una monetina) ed inserire la piantina. Per la profondità, ci si regola a seconda della radice che la piantina ha sviluppato nel vasetto in cui è nata.

Coprite con cura l’apparato radicale ed annaffiate con tanta acqua. Fate attenzione a bagnare la sola base della pianta, non foglie ed eventuali frutti. 

Se avete a disposizione del pagliericcio, mettetelo tra le foglie della pianta e il suolo. 

Come coltivare le fragole in vaso

Se state pensando di coltivare le fragole sul vostro terrazzo, ricordate che la tipologia di terreno perfetto per coltivare le fragole è la stessa sia per l'orto che per il vaso. Il terriccio deve essere morbido, limoso e ricco di sostanze organiche, con un pH che può variare da 5,5 a 6,5. Con un buon drenaggio, però, i frutti possono essere abbondanti in qualsiasi tipologia di terreno. 

Prendete dunque la piantina ed estraetela dal contenitore iniziale, poggiatela con il suo panetto di terra nel vaso. Riempite poi il vaso con il terriccio e riempite completamente la radice. Anche in questo caso, bagnate con acqua abbondante. Cercate una posizione che sia piuttosto luminosa per il vostro vaso. 

Le fragole mature sono la vostra autentica passione? Non potrete resistere a questo dolce: la ricetta della torta di fragole con rabarbaro.

Segui FineDiningLovers anche su Facebook

Tags