Blog

Dritte in cucina

Come condire la bresaola

Di il

Share
Come condire la bresaola

Un piatto fresco, ben equilibratro e proteico, che "risolve" un pranzo o una cena con facilità. La bresaola è un salume versatile, che diventa, se abbinato alle verdure, un ottimo piatto unico, soprattutto d'estate.

Come condire la bresaola

Le fette di bresaola, sottili e saporite, sono buone anche così, senza aggiungere nulla, in purezza e mangiate da sole.

Ma, se volete dare un twist in più al vostro piatto, ci sono molte possibilità di personalizzazione. Il modo più semplice è aggiungere un filo di olio extravergine di oliva per dare maggior grassezza e aromaticità.

Se amate i gusti tendenti all'agro, invece, potete creare un'emulsione sbattendo in una ciotola l'olio extravergine d'oliva con il succo di limone e, se lo gradite, un pizzico di pepe. Chi non vuole aggiungere grassi, può condire la bresaola semplicemnte con il succo di limone.

Per un tocco in più, potete aggiungere dell'erbe cipollina tritata finemente. 

Per fare in modo che il condimento penetri nella bresaola e la renda ancora più gustosa, ricordate di lasciarla risposare una decina di minuti prima di consumarla.

Ultimo consiglio: non dimenticate che l'aceto balsamico è indicato come guarnizione se volete regalare alla preparazione un tocco agrodolce.

Un grande classico: bresaola, rucola e grana

Mswine - Flickr

Ci sono piatti  semplicemente perfetti: è il caso di bresaola, rucola e grana. Perché? E' presto detto: con l'abbinamento di questi tre semplici ingredienti si crea un equilibrio inconfondibile di gusto che rende felice il palato.

La sapidità della bresaola, infatti, contrasta con il gusto piccante della rucola, che dà freschezza al piatto e infine, come un richiamo finale, torna la sapidità del Grana a chiudere il boccone.

Anche qui il consiglio è condire con un filo d'olio extravergine di oliva o con un'emulsione di olio e qualche goccia di limone. 

Dal Grana cercate di ricavare dei petali sottili con l'aiuto di un coltello in modo che si sciolgano in bocca. Se siete dei veri gourmet, potete "giocare" con le stagionature: da 9 a 16 mesi, da 16 a 20 mesi, da 30 a 36 mesi per un gusto via via più deciso e avvolgente.

Gli involtini di bresaola e robiola

StockFood

Un altro grande classico, che vi farà fare bella figura senza troppo sforzo sono gli involtini di bresaola. Il procedimento è semplice.

Si prende la robiola e la si mette in una ciotola. Si lavora per qualche minuto con l'aiuto di un cucchiaio per renderla liscia e cremosa. Si regola di sale e di pepe. Nel caso voleste un gusto più ricco, potete aggiungere un filo di olio extravergine di oliva, qualche cucchiaio di Parmigiano Reggiano e l'erba cipollina tritata finemente. Si mescola ancora una volta e si trasferisce il composto in una sac à poche.

A questo punto si preparano gli involtini: si spennella ogni fetta di bresaola con un filo d'olio extravergine e si riempie con la crema di robiola. Si arrotolano le fette con cura formando dei piccoli cilindri.

Come decorazione, si possono usare dei fili di erba cipollina per chiudere gli involtini. La presentazione più classica è su un letto di rucola o di misticanza.

I fagottini di bresaola

Paleokeittiö - Flickr
 

Se cercate un modo ancora più originale per presentare la bresaola, l'idea che fa per voi sono i fagottini di bresaola, un finger food di cui non potrete più fare a meno.

A differenza degli involtini, dovrete mettere il ripieno al centro della fetta e poi chiuderla su se stessa come un piccolo fiore. I fili di erba cipollina vi verranno in aiuto per sigillare i fagottini.

La base del ripieno può essere sempre la robiola, da mixare con altri ingredienti. Potete aggiungere, ad esempio, delle noci tritate per creare un contrasto di consistenze (anche le pecan sono ottime e regaleranno un gusto più dolciastro).

Il formaggio può essere variato: caprino e ricotta possono essere delle ottime alternative.

Volete stupire ancora di più i vostri ospiti? Provate ad aggiungere alla robiola o al formaggio cremoso un pizzico di paprika e peperoncino per ottenere una crema di colore rosso dal gusto vivace, oppure della curcuma per un crema di colore giallo acceso dal tocco speziato.

Qualche ricetta in più

Cercate qualche altra idea? Provate le nostre ricette come il Tramezzino "piccante" con bresaola e ricotta e la Vellutata di Patate viola con bresaola e nocciole.

Segui Fine Dining Lovers anche su Facebook

Tags