Blog

Dritte in cucina

Come cucinare i funghi champignon freschi

Di il

Share
Come cucinare i funghi champignon freschi
Foto Pixabay

I funghi champignon - il cui nome scientifico è Agaricus bisporus - sono funghi molto comuni che si trovano facilmente nei negozi e nei supermercati. Possono essere di colore bianco oppure marrone in alcune varietà, tanto è vero che nei Paesi anglosassoni vengono chiamati chestnut mushrooms. Il loro odore è gradevole, come di muschio o di erba appena tagliata.

Come pulire i funghi champignon

  • Si comincia tagliando con un coltello la punta del gambo che risulta coperta di terra, poi si raschiano via gli ulteriori residui di terriccio rimasti sul gambo.
  • Con canovaccio umido si strofina il fungo completando la pulizia. Sarebbe meglio non lavarli direttamente con l'acqua corrente, ma se i funghi risultano molto sporchi potete sciacquarli velocemente con acqua fredda.
  • Immergete i funghi puliti in una ciotola con acqua e succo di limone in modo che non anneriscano. 

Le ricette: pasta e risotti

I funghi champignon sono perfetti per cucinare primi piatti come gli spaghetti alla carbonara con l'aggiunta di funghi spadellati, dei conchiglioni con besciamella, prosciutto e funghi o la zuppa che unisce in un mix gustoso i funghi porcini secchi e gli champignon.

Come coccola "invernale", inoltre, potete cucinare un ottimo risotto ai funghi misti di bosco, oppure con taleggio e funghi champignon, con zafferano e champignon, o con gorgonzola e un pesto di noci. Sono ottimi anche per preparare una quichel'omelette per il brunch. Per i vostri ospiti vegetariani, vi consigliamo le polpette di pane con funghi champignon e lupini.

I funghi champignon al forno

Questi funghi sono ottimi anche cucinati al forno. Basta prendere le teste degli champignon, pulite e mondate, e riempirle con un mix di pane grattato, prezzemolo e aglio tritali, sale, pepe e olio extravergine di oliva.

Si dispongono su una teglia oleata e si mettono in forno a 180 gradi per 20 minuti. Per rendere il ripieno ancora più gustoso, e non buttare via niente, potete aggiungere al mix del ripieno i gambi dei funghi saltati in padella e tritati finemente. Questa ricetta è un ottimo antipasto per tutte le stagioni!

Pixabay

I funghi champignon trifolati

La ricetta più amata in assoluto, facile da preparare e di sicuro effetto. Un contorno perfetto per i piatti a base di carne o da accompagnare a dei formaggi.  

  • Per preparare i funghi champignon trifolati, bisogna prima di tutto tagliarli a fettine. Il fungo va appoggiato sul tagliere ancora intero, con il gambo verso l'alto, e lo si taglia a fette di circa 5 millimetri.
  •  In una padella antiaderente si fanno scaldare un filo d'olio e una noce di burro inisieme a uno spicchio di aglio intero. 
  • Si aggiungono i funghi e si cuoce a fuoco vivace per qualche minuto, mescolando delicatamente con un cucchiaio di legno.
  • Ci vorranno circa 5-10 minuti a seconda della quantità di funghi.
  • Aggiustate di sale e di pepe e, fuori dal fuoco, aggiungete il prezzemolo tritato finemente.
  • Se cercate un sapore ancora più ricco, aggiungete un altro filo di olio extravergine di oliva. 
  • Ricordate di eliminare l'aglio intero se avete ospiti che non lo gradiscono.

Vi abbiamo incuriosito?

Scoprite anche come cucinare i funghi chiodini

Segui FineDiningLovers anche su Facebook

 

Tags