Blog

Dritte in cucina

Come cucinare i funghi chiodini

Di il

Share
Come cucinare i funghi chiodini
Foto © StockFood / Vogel, Simone

I funghi chiodini sono un tipo di fungo molto comune che appartiene al Genere Armillaria e alla Specie mellea. Si trova nei negozi di alimentari e nei supermercati ed è molto usato in cucina anche perché, oltre ad essere facilmente reperibile, è poco costoso e non ha stagionalità.

E' importante sapere che, per essere commestibili, vanno mangiati cotti.

Come cucinare i funghi chiodini

Il primo modo per cucinare con semplicità i funghi chiodini è farli bollire in acqua per una decina di minuti. Una volta scolati, avendo cura di eliminare bene l'acqua di cottura (scolateli e asciugateli con la carta da cucina) potete condirli con sale, pepe e un pizzico di prezzemolo tritato.

In alternativa, saranno ancora più buoni se li farete saltare in padella con olio extravergine di oliva e l'aglio. Sono buonissimi accompagnati con del pane tostato, infatti di solito si usano come antipasto per insaporire le bruschette.

I funghi chiodini saltati si possono, inoltre, aggiungere alle sfogliatine per un goloso finger food, oppure alla quiche insaporendola con i pinoli, o all pasta al gratin da portare in ufficio.

Il risotto ai funghi chiodini

Un primo autunnale che valorizza i funghi chiodini è sicuramente il risotto, un'alternativa più economica rispetto al risotto ai funghi porcini. Per prepararlo si mondano i funghi: si elimina la parte terrosa, si sciacquano velocemente sotto l'acqua corrente e si asciugano.

In una casseruola con due o tre cucchiai di olio si fa appassire un trito di cipolla o scalogno.

A questo punto si aggiunge il riso Carnaroli e si fa tostare fino a che non diventi traslucido, segno che il chicco ha assorbito il sapore del condimento.

Si uniscono i funghi chiodini asciutti e si lascia insaporire per qualche istante. Si inizia ad aggiungere il brodo vegetale caldo, mescolando spesso fino a che il risotto non risulti cotto. Per 4 persone di solito servono 300 grammi di riso, un litro e mezzo di brodo vegetale e 300 grammi di funghi chiodini.

Una volta pronto il risotto, si mateca fuori dal fuoco con burro e Parmigiano. 

Si può servire con una spolverata di prezzemolo fresco e del pepe tritato al momento.

Ti abbiamo incuriosito? Scopri altre 10 ricette semplici e veloci da provare il prima possibile con i funghi

 

Segui FineDiningLovers anche su Facebook

 
Tags