Blog

Dritte in cucina

Come fare le amarene sciroppate

Di FDL il

Share
Come fare le amarene sciroppate
Foto StockFood

Possiamo definire le amarene sciroppate come una sorta di conserva dolce, spesso realizzata in casa.

E se mangiarne una o due, direttamente dal barattolo, è più che altro un peccato di gola, impiegate dietro ai fornelli possono essere un alleato davvero prezioso. 

Perfette per aromatizzare gelati e yougurt, ideali per guarnire dolci e frappè, ottime per condire waffle e pancakes, sono sorprendentemente semplici da realizzare anche se il procedimento è un tantino lungo.

Scopriamo assieme come fare le amarene sciroppate

Come conservare le amarene

Nella stagione estiva le amarene abbondano sulle tavole ed è sempre utile sapere come corservarle al meglio. 

Sapere sciroppare le amarene - così come le ciliegie - è un ottimo modo per conservarle ed averle a disposizione tutto l'anno per preparare le nostre ricette dolci. 

Ricetta delle amarene sciroppate

Foto: sminamijp / Flickr.com

È sufficiente avere delle amarene fresche e dello zucchero per poter realizzare degli ottimo vasetti di amarene sciroppate. Scoprite qui la ricetta

Eventualmente, secondo il gusto personale, le amarene sciroppate possono prevedere un'aggiunta di ingredienti aromi quali la cannella, l'anice stellato, la scroza d'arancia...

E mi raccomando: è fondamentale fare molta attenzione alla chiusura ermetica dei vasetti affinchè tutti sia adeguatamente sterilizzato. 

Dolci con le amarene sciroppate

Come abbiamo detto, le amarene sciroppate possono essere impiegate per moltissime ricette dolci. Se non come ingrediente principale, la amarene sciroppate possono essere - letteralmente - la "ciliegina sulla torta" di decorazione che completa una ricetta.

Un esempio? Le Zappole di San Giuseppe

Segui FineDiningLovers anche su Facebook

 

Tags