Blog

Dritte in cucina

Come fare il croccante

Di il

Share
Come fare il croccante

Difficile, quasi impossibile non amarlo. Stiamo parlarndo del croccante

Se da bambini siete stati almeno una volta ad una fiera paesana, sulle giostre o ad una sagra, sapete bene di cosa stiamo parlando. 

Il croccante è un dolce, composto da zucchero caramellato e mandorle, diffuso in diverse zone d'Italia ed anche all'estero.

Si possono trovare molteplici varianti della ricetta con le mandorle: tra i più diffusi il croccante che prevede l'aggiunta del miele, il croccante di nocciole, il croccante di pistacchi, ma anche quello con frutta secca mista, noci o semi di sesamo

Realizzare un buon croccante fatto in casa è davvero semplice, basta avere gli ingredienti giusti e prestare attenzione ad ogni passaggio. 

Vediamo assieme come fare il croccante home-made.

Croccante fatto in casa

La ricetta del croccante di mandorle al caramello

Preparare il croccante a casa è facile.

Si inizia fondendo a fuoco basso dello zucchero in una casseruola, mescolandolo costantemente con l'aiuto di un mestolo in legno. Quando lo zucchero è completamente sciolto, è sufficiente aggiungere le mandorle sbucciate (chi preferisce può anche tostarle).

Dopo aver girato energicamente per amalgamare bene il tutto, bisogna versare quanto ottenuto su uno stampo, una teglia con carta forno o, ancora meglio, una lastra fredda di marmo.

Per agevolare l'operazione potete aiutarvi con una spatola. Quando il croccante si sarà raffreddato, sarà possibile consumarlo dopo averlo diviso a quadrotti o a pezzi irregolari.

Una piccola variante: inserendo del succo di limone durante il processo di caramellizzazione dello zucchero, si agevola la fusione e si ottiene un prodotto finale più aromatico. 

Consigliamo, se non utilizzate la carta forno, di ungere con un filo d'olio lo stampo o la lastra di marmo: staccare il croccante raffreddato sarà certamente più semplice.

La ricetta del latte di mandorla fatto in casa.

La ricetta del croccante di mandorle al miele

Tra le versioni più golose e note, c'è quella che prevede l'uso del miele.

Non dovrete fare nulla di diverso: introducete il miele nella casseruola prima che lo zucchero - anche di canna - inizi a fondere. Il risultato sarà certamente più aromatico e il sapore dipenderà molto dal miele scelto, dalla dolcezza del millefiori al piacevole amaro del miele di castagno.

Ecco 5 curiosità sul miele.
Prezioso alleato tra i fornelli, 7 modi per cucinare con il miele.

Croccante di nocciole o noci

Se preferite invece il sapore delle nocciole o delle noci, non dovrete che sostituirle alle mandorle. 

Sgusciate nocciole e noci, quindi tritatele grossolanamente. Quando lo zucchero sarà sciolto ed imbiondito, aggiungetele al posto delle mandorle e il gioco è fatto. 

Qui trovate 5 curiosità sulle nocciole
Scoprite la noce bleggiana, deliziosa specialità del Trentino Alto Adige.

Croccante di pistacchi, sesamo, frutta secca mista

Foto: hthrd / Flickr.com

Come abbiamo detto, il croccante può essere fatto con diversi tipi di frutta secca. 

Mandorle, nocciole o noci. Perchè scegliere? Facendo un trito non troppo fine di tutte e tre le tipologie, si otterà un mix molto gustoso per il croccante. 

Ottimo anche quello di pistacchi, che possono essere anche lasciati interi. 

Interessante quello di semi di sesamo, che devono essere versati nello zucchero sciolto in abbondanza, così che, una volta che il croccante è freddo, appaiano fitti fitti. 

La fantasia ha il suo peso anche in una ricetta tanto semplice: un pizzico di cannella, aggiunta mentre si sta girando lo zucchero fuso, donerà un piacevole retrogusto speziato ad ogni morso. 

Pistacchio di Bronte: l'oro verde di Sicilia.
Come fare la tahina, la salsa di sesamo usata per l'hummus e non solo.

Segui Fine Dining Lovers anche su Facebook

 

Tags