Blog

Dritte in cucina

Come togliere l'amaro ai cetrioli

Di FDL il

Share
Come togliere l'amaro ai cetrioli

I cetrioli sono uno di quegli alimenti in cui il confine tra "Buono!" e "Immangiabile" è molto, molto sottile. Il suo problema è sicuramente quell'amaro che, se eccessivo, diventa sgradevole e rende impossibile assaggiarlo.

I metodi per eliminare il gusto amaro dal cetriolo

Questo video, però, mostra che esiste un metodo semplice ed efficace per togliere l'amaro ai cetrioli. Come è possibile? Rimuovendo la cucurbitacina, un composto che si trova anche nel melone e nella zucca.

La cucurbitacina si concentra alle estremità dei cetrioli, e quindi tagliarle via potrebbe già essere un buon inizio. Ma, come mostra il video, per togliere ancora di più l'amaro si possono strofinare le estremità finché non si forma una schiuma bianca, che teoricamente contiene le cucurbitacine.

Diciamo teoricamente perché non viene portata nessuna evidenza scientifica a favore dello "strofinamento". Nei commenti, però, moltissime persone sostengono di utilizzare il metodo con successo e spiegano che in India sarebbe molto diffuso.

Provare non fa male, giusto? E con i nostri cetrioli non più amari possiamo cimentarci con classici tramezzini, salse da accompagnare al pesce o il Sorbetto al cetriolo con yogurt.

Segui Fine Dining Lovers anche su Facebook

Tags