Blog

Dritte in cucina

Buoni propositi di primavera: imparare a cucinare la cicoria

Di FDL il

Share
Buoni propositi di primavera: imparare a cucinare la cicoria
Foto Menu di Roma/La Fraschetteria

È primavera, svegliatevi bambine: è tempo di cucinare le cicorie.

I fiori celeste della Cichorium intybus punteggiano i prati, mentre le foglie punteggiano le nostre tavole di verde. Ma quanti di noi potrebbero davvero definirsi esperti nell'usare le cicorie in cucina, al di là di una semplice ripassata in padella con olio, sale e pepe?

ELIMINARE L'AMARO

Prima di tutto, nell'approcciare le cicorie dobbiamo essere sicuri di sbarazzarci dell'amaro, dovuto alla presenza dell'acido cicorico, che caratterizza la verdura e potrebbe rendere difficile mangiarle a molte persone: il video qui sotto ci spiega come fare.

Proprietà della cicoria

Stimola l’appetito e aiuta la digestione. Ha un effetto depurativo e disintossicante contribuendo al buon funzionamento di intestino, fegato e reni. Contiene molte vitamine e altrettanti sali minerali. Chi l'avrebbe detto che le cicorie facessero tanto bene? Le radici vengono infatti molto utilizzate in erboristeria, sia in decotti che in infusi. 

Vi servono altri motivi per imparare a cucinare cicorie?

Da non dimenticare poi che l'acido cicorico è un sostituto della caffeina, e le radici - previa tostatura - possono essere utilizzate per preparare il caffè di cicoria: considerato fino a poco tempo fa simbolo di povertà (si beveva durante la Seconda Guerra Mondiale in mancanza di quello "vero"), sta venendo riscoperto da locali e negozi hipster.

Ricette con la cicoria: ripassata alla romana

Passiamo alle cose interessanti. Se l'arte culinaria non vi pertiene, certo, cucinare le cicorie può ridursi semplicemente a una semplice padella di cicoria ripassata alla romana: un contorno che si prepara in modo semplice e velocissimo, saltando le foglie con con aglio, olio e peperoncino

Immagine: Expo worldrecipes

PURÈ FAVE E CICORIA

Se però ve la sentite di osare (ci rendiamo conto che sia un concetto relativo, riferito alla cicoria) un po' di più, spostiamoci in un'altra regione, la Puglia, e sperimentiamo il purè di fave e cicoria. Basterà preparare una semplice purea di fave, che bilanceranno bene il retrogusto amaro della cicoria, accompagnata al momento del servizio con la cicoria saltata in padella.

ZUPPA DI CICORIA



Altre ricette della tradizione popolare sono la zuppa di cicoria e ceci o la minestra di patate e cicoria. Per entrambe non vi servirà molto di più che legumi, tuberi, brodo (di verdure se volete fare una ricetta vegana) e spezie e piacere. Un'altra buona variante è quella del video qui sopra con le lenticchie e odori. Quasi troppo bello per essere vero, no?

LA CICORIA CON LA PASTA

No, ovviamente non ci dimentichiamo della pasta. Qui trovate un'ottima ricetta di pasta con quel po' di piccante che non guasta mai.

TORTE SALATE DI CICORIA

Immagine: Donnaclick

Molto gettonati in Internet sono rotoli e torte salate ripiene di cicoria. Largo alla fantasia ma anche alla semplicità: una dadolata di salumi - ad esempio la mortadella - e una spolverata di Parmigiano basteranno a insaporire la cicoria e a renderla un ripieno gradito anche ai meno avvezzi a vedere tutto quel verde sulla tavola. Accortezza principale: asciugare bene la verdura dopo averla cotta, per evitare che bagni troppo l'involucro di pasta sfoglia.

Sul genere suggeriamo queste Crespelle ripiene di prosciutto e cicoria.

crespelle di cicoria

Guarda anche come cucinare in modo sempre diverso i pomodori secchi

pomodori secchi come cucinarli

 

Segui Fine Dining Lovers anche su Facebook

Tags