Blog

Dritte in cucina

Dai biscotti al budino al cioccolato: i dolci di Natale senza lattosio

Di FDL il

Share
Dai biscotti al budino al cioccolato: i dolci di Natale senza lattosio
Foto Pixabay

Il Natale è  tra i momenti più "golosi" dell'anno. Panettone, torroni, biscotti speziati e dolci di tutti i tipi impreziosiscono le tavole. Ma, per chi soffre di intolleranza al lattosio, questo momento di festa può diventare "difficile da gestire". Ma niente paura, siamo qui proprio per consigliarvi i dessert più buoni per vivere un dolce Natale "senza lattosio"!

Le ricette dei dolci di Natale senza lattosio

Le palle di neve

Dolcetti senza lattosio ideali per il Natale, le "Palle di Neve" sono anche i tradizionali biscotti di nozze messicani. Per prepararli, mettete la margarina e lo zucchero a velo in una terrina; mescolate fino a quando i due ingredienti non siano ben amalgamati. Aggiungete la farina di mandorle, un pizzico di sale, l'estratto di vaniglia e mescolate nuovamente.

Continuate a mescolare delicatamente e aggiungete la farina un po 'alla volta fino a incorporarla completamente. Formate alcune palline di pasta e posizionatele su una teglia non unta.

Cuocetele per circa 12 minuti, quindi estraeteli dal forno. Mentre sono ancora caldi, passate i biscotti nello zucchero a velo, poi fateli raffreddare.

Quando i biscotti non sono più caldi, passateli una seconda volta nello zucchero a velo ed eccoli pronti da servire! Qui trovate la ricetta delle palle di neve.

Polenta dolce con cocco e banane

Ecco un'idea golosissima e rigorosamente senza lattosio. La polenta dolce con cocco e banane è un dessert senza lattosio che potrà dare un tocco esotico al vostro Natale.

Per preparare la polenta dolce con banane, portate a ebollizione il latte di cocco insieme a 100 ml d'acqua e lo zucchero. Aggiungete la polenta di mais mescolando, togliete il tegame dal fornello e continuate a mescolare per ancora circa 3 minuti. Sbucciate le banane e tagliatele a fette.

Ungete 4 stampini per soufflè con un poco d'olio e riempiteli di polenta. Disponete le banane sulla polenta e fatele sprofondare un poco nella polenta pressando con un dito. Fate cuocere nel forno caldo per circa 15 minuti. Spolverizzate con lo zucchero a velo e servite subito!

Colazione di Natale con i biscotti senza lattosio 

Niente burro: per preparare degli ottimi biscotti senza lattosio è sufficiente sostituirlo con della margarina o del burro di soia. In questa ricetta del pasticcere Paolo Sacchetti, i biscotti senza lattosio vengono realizzati con l'impiego di farina bianca, uova, zucchero a velo.

Una leggerezza che non contempla la rinuncia al gusto per questi piccoli dolcetti, perfetti per la colazione, un tè pomeridiano o da servire come biscotti di Natale. 

Siete dei veri golosi? Allora non potete farvi mancare la versione al cacao dei biscotti senza lattosio. Noi vi proponiamo di provare i mostaccioli senza lattosio. amalgamate la farina, lo zucchero, il cacao, le mandorle tritate, i chiodi di garofano in polvere o - in alternativa - un pizzico di cannella.Unite l'acqua e lavorate l'impasto fino a renderlo morbido e soffice. Fate riposare per 3 ore, poi stendetelo fino allo spessore di 1 cm e ricavatene dei rombi di 8/10 cm di lato. Infornate a 200° per 15 minuti. Accertatevi sempre di acquistare di cacao e cioccolato senza lattosio nè derivati del latte.

Budino al cioccolato senza lattosio

Un dolce perfetto per il Natale è budino al cioccolato senza lattosio. Per prepararlo mischiate in una ciotola lo zucchero, il cacao amaro senza lattosio, le spezie (cannella, chiodi di garofano...) e la maizena. In un tegame aggiungete il latte senza lattosio e aggiungete le polveri mescolando per non creare grumi.

Dall'ebollizione, cuocete a fuoco moderato per circa 5 minuti o, comunque, fino a che il composto non si sarà addensato.Versate in coppette singole e fate raffreddare a temperatura ambiente, poi mettete in frigorifero per circa 3 ore. Servite con i biscotti senza lattosio che vi abbiamo consigliato nel paragrafo precedente!

 

Segui Fine Dining Lovers anche su Facebook

Tags