Blog

Dritte in cucina

Un menu di finger food per golosi pigri (o molto impegnati)

Di FDL il

Share
Un menu di finger food per golosi pigri (o molto impegnati)
Foto Brambilla Serrani

Bis di primi, antipasti caldi e sottopiatti profilati in oro? Non scherziamo. I tempi cambiano, le situazioni conviviali si evolvono e non c'è più bisogno di imbandire una cena formale per far star bene amici e parenti vari. Un menu di finger food, ad esempio, andrà benissimo.

Assaggi abbastanza piccoli da poterli mangiare in piedi, con un bicchiere di vino in mano; specialità di carne, vegane o vegetariane; e tre livelli di difficoltà per un menu di finger food alla portata di tutti.

LIVELLO BASE: PALLINE DI CAPRINO E CANAPÈ AL SALMONE

Non sapete cucinare e optate per un menu di finger food più per la facilità che per altro? Una ricetta che non può mancare sono i Canapè di salmone vegetale, un classico della Vigilia di Natale che tirato a lucido può essere utilizzato tutto l'anno.

Ridicolmente semplici anche le Palline di caprino e spezie, che oltre alla facilità di preparazione hanno anche la caratteristica di non contenere nichel. L'ingrediente che fa la differenza? Il miele bollito con le castagne.

 

LIVELLO MEDIO: TORTINI DI POLENTA E FEGATINI DI POLLO

Chi l'ha detto che la polenta è un alimento superato e legato solo a ricette tradizionali? Questi Tortini di polenta e peperoncino sono perfetti per un menu di finger food, raffinati nonostante l'apparenza "campagnola".

Piuttosto rustica e sostanziosa la Crema di legumi e fegato che si rifà alla cucina toscana utilizzando i fegatini di pollo. Perché menu di finger food non è sinonimo di mangiare poco.

 

LIVELLO PRO: PANINI VEGANI E PRALINE DI TACCHINO

I panini cinesi sono minuscole delizie che, nonostante l'aspetto ostico, sono molto semplici da fare a casa. Qui li proponiamo in versione vegana, ripieni di spezie e fagioli. Da mangiare a scelta con mani o bacchette.

E per finire, se siete davvero esperti potete inserire nel vostro menu di finger food le Praline di tacchino di Stefania Corrado. Anche senza posate d'argento, la bella figura è assicurata.

 

Segui FineDiningLovers anche su Facebook

 

Tags