Blog

Dritte in cucina

Come si prepara l'orata al forno

Di il

Share
Come si prepara l'orata al forno

Leggera e gustosa, l'orata al forno è una ricetta di pesce semplice che si può realizzare in molteplici varianti.

C'è chi la preferisce praticamente al naturale, con l'aggiunta soltanto di un filo d'olio, uno spicchio d'aglio e una manciata di aromi, chi invece la gradisce con limone, pomodorini, patate o verdure miste.

La versione più diffusa è probabilmente quella al cartoccio, perfetta affinchè il pesce possa assorbire completamente i profumi e i sapori delle erbe con cui è stato condito, ma è ottima anche al sale perché, in questo modo, la carne si mantiene umida al punto giusto.

Come si cucina? Ecco di seguito ricette, varianti e trucchi per preparare l'orata al forno.

La ricetta dell'orata al forno

Il risultato è certamente notevole ma preparare l'orata al forno è molto semplice.

La parte più delicata è quella che riguarda la pulizia del pesce, una volta conclusa quella il gioco è fatto.

Per una pulizia perfetta bisogna prendere l'orata, lavarla ed eliminare pinne e coda. A questo punto è fondamentale desquamarla con l'aiuto di un coltello seghettato procedendo nel verso contrario alle squame. Si pratica poi un'incisione sul ventre con l'ausilio di un paio di forbici, si eliminano le interiora e le branchie che, se sono rosse, indicano che il pesce è fresco, quindi si sciacqua bene sotto abbondante acqua corrente avendo cura di eliminare il sangue presente lungo la spina centrale.

Ora gran parte del lavoro è stato fatto: è sufficiente riempire l'addome dell'orata con aromi misti (per esempio un bel mix composto da: rametti di rosmarino e timo, aglio, sale e pepe) e posizionare infine l'orata nella teglia (magari con della carta forno), oliare a piacere e infornare.

Tempo di cottura dell'orata al forno? Bisogna farla andare per 40 minuti a 180°C in forno ventilato e preriscaldato. L'orata è così pronta da servire, spinare e gustare.

Il condimento può variare a seconda del gusto personale: si possono combinare altre piante aromatiche, spezie oppure optare per l'apprezzatissima versione dell'orata con il limone, in cui il pesce viene cosparso sia dentro che fuori di sottili fette del profumatissimo agrume.  

Orata al cartoccio e orata al sale

Come abbiamo detto, un'altra tecnica è quella di preparare l'orata al cartoccio

La procedura è la stessa con la quale la si mette semplicemente in forno ma, prima di essere infornata, l'orata viene posizionata dentro un cartoccio e sigillata.

Il cartoccio è generalmente fatto con un ampio foglio d'alluminio o di carta forno ma può essere anche vegetale, realizzato dunque con foglie di banano, cavolo, fico, vite...

Si può in alternativa preparare l'orata in crosta di sale. Dopo averlo pulito e condito, si posiziona in una teglia il pesce, adagiato su un letto di sale grosso. C'è chi preferisce coprire interamente il pesce prima di infornare con un secondo strato di sale, magari mescolato con bacche di ginepro e pepe in grani. Quanto tempo lasciarla in forno? Dipende dal peso dell'orata ma indicativamente è sufficiente mezz'ora a 200°C.

Orata in crosta di mandorle su letto di arance

Per realizzare questa ricetta bisogna tagliare l'orata in due filetti ed adagiarli su un letto di arance tagliate a fettine dalla parte della pelle. Si procede poi a cospargere la carne con delle scaglie di mandorle e si inforna a forno preriscaldato a 180° per 15/20 minuti. Una volta pronta non resta che spolverare un po' di dragoncello e servire in tavola.

I contorni per l'orata al forno

Il contorno ideale per questo piatto? Quello che preferite. Prima di adagiare l'orata - da sola o al cartoccio -  basta fare a spicchi le verdure che avete scelto, salarle e oliarle. In forno si cuoceranno assieme al pesce e avrete la vostra orata al forno con patate, pomodorini, zucchine, peperoni o, perchè no, con verdure miste.

 

Segui Fine Dining Lovers anche su Facebook

Tags