Blog

Dritte in cucina

Pane fatto in casa: tutti i consigli di Davide Longoni

Di FDL il

Share
Pane fatto in casa: tutti i consigli di Davide Longoni
Foto Carlo Beccalli

Panificatori non si nasce, si diventa. Specialmente con i consigli di un guru della panificazione come Davide Longoni che, dal suo forno in via Tiraboschi prima e dal Mercato del Suffragio poi, ha ridefinito il nostro concetto di pane di qualità.

È a lui che ci siamo rivolti per avere consigli a 360 gradi sul mondo del pane, partendo da un gesto apparentemente banale: l'acquisto.

Sì, perché comprare il pane è facile, comprare del buon pane no - specialmente se non si ha un forno di Longoni vicino casa. A Fine Dining Lovers ha spiegato i piccoli dettagli a cui fare caso - l'odore, l'aspetto, il prezzo - per essere sicuri di non prendere delle sòle. In più, ci ha consigliato altri "influencer" del mondo della panificazione che possono ispirarci.

Qui tutti i consigli sull'acquisto del pane.

Passando alla parte pratica, abbiamo provato a dirimere un argomento dei più controversi nella panificazione: l'epico scontro pasta madre vs lievito di birra. Il punteggio finale è stato un onesto pareggio. Se il lievito di birra è adatto ai panificatori alle prime armi, la pasta madre è invece per i più esperti, e soprattutto entrambi forniscono due prodotti diversi: non migliori o peggiori, semplicemente diversi.

Qui i consigli di Davide Longoni sulla lievitazione.

Nel fare il pane in casa non si può prescindere da una scelta accurata, accuratissima delle farine. Non solo guardando alla forza, ma esplorando anche tutto il patrimonio dei grani antichi italiani, un patrimonio ancora inesplorato, che ci può regalare molte soddisfazioni nei nostri esperimenti casalinghi.

Qui i consigli di Longoni sulla scelta delle farine.

 

Segui FineDiningLovers anche su Facebook

Tags