Blog

Dritte in cucina

Pastella senza uova per un gustoso fritto vegan

Di FDL il

Share
Pastella senza uova per un gustoso fritto vegan

La pastella senza uova è una valida alternativa vegana al classico impasto usato per friggere pesce, verdure o carne: la base del preparato è sempre la stessa - acqua e farina - ma le varianti possibili sono molte così come cambiano gli ingredienti da aggiungere. Ecco alcuni trucchi in cucina per preparare la pastella senza uova 100% vegana.

Pastella senza uova: ecco come si prepara

- In una ciotola mescolate 200 g di farina 00, sale a piacere e aggiungete lentamente acqua minerale. E' importante dosare l'acqua in modo da ottenere una consistenza fluida e omogenea ma non liquida: la pastella deve infatti restare avvolta sul cibo, ma la parte in eccesso deve colare via.

- Per ottenere una crosticina croccante è necessario usare acqua molto fredda o aggiungere del ghiaccio: lo shock termico, a contatto con l'olio bollente, farà in modo che i cibi fritti non assorbano troppo unto. In alternativa si può far riposare il composto in frigorifero per una mezz'ora, mescolando ogni tanto.

- Per dare corpo al fritto si può aggiungere anche un cucchiaino di lievito in polvere per torte salate o 1 grammo di bicarbonato di sodio.

- Una variante della pastella senza uova prevede l'aggiunta della birra, che serve a rendere la pastella più gustosa dando al fritto un caratteristico sapore.

- Un'altra piccola variante consiste nell’utilizzare al posto della farina 00 quella di grano duro.

Per un fritto gluten free, ecco come preparare la pastella senza glutine.

Tags