Blog

Dritte in cucina

Scalogno: come gustarsi questa piccola cipolla dolce

Di il

Share
Scalogno: come gustarsi questa piccola cipolla dolce

Talvolta sottovalutato, lo scalogno può sembrare soltanto una piccola cipolla. In realtà ha un suo carattere ben distinto e in cucina, se si sa come usarlo, è capace di sprigionare il suo delicato sapore dolciastro.

Lo scalogno: caratteristiche

Questa alternativa alla cipolla, più piccola e più dolce, proviene dalla famiglia degli Allium, dalla stessa delle cipolle bianche, rosse e dorate, ma anche dai porri, dagli scalogni e dall'aglio.

Gli scalogni crescono a grappoli, alla base delle foglie, e sono costituiti da un bulbo composto da strati fini e ricoperto da una pelle secca (tipica delle cipolle). Uno delle loro principali caratteristiche è quella di contenere meno acqua rispetto alle cipolle normali.

Esistono diverse varietà di scalogni, tra cui gli scalogni banana, che sono la varietà più grande e quindi la più facile da maneggiare. Hanno la pelle marrone chiaro e sono leggermente più delicati rispetto ad altre tipologie. Oppure gli scalogni rosa, caratterizzati non solo dal loro colore ma anche dalla consistenza croccante e dal sapore pungente.

Scalogno VS cipolla

Benchè scambiare cipolla e scalogno (e viceversa) nelle ricette venga quasi automatico, ci sono alcune differenze da tenere in considerazione. Questa bella clip indica le principali differenze:

Come tagliare lo scalogno

Se sapete come tagliare una cipolla, non avrete difficoltà con lo scalogno. Basta tenere sempre conto della differenza di dimensioni.

Come cucinare lo scalogno

Ora che sapete come tagliare i vostri scalogni, è il momento di divertirvi a scoprire queste delicate e dolci cipolline in cucina.

Ecco come fare lo scaglione, fritto, croccante oppure caramellato.

Scalogno fritto o croccante

Per realizzare deliziosi scalogni croccanti, provate a seguire le istruzioni in questo video:

Scalogno in salamoia

Provate questa tecnica per realizzare lo scalogno in salamoia: zucchero, aceto di vino rosso e una bustina di erbe fresche e il gioco è fatto.

Scalogno caramellato

Inserite lo scalogno a fette in una padella grande a fuoco medio-basso, aggiungete alcuni cucchiai di burro fuso. Mescolate di tanto in tanto, per massimo 10 minuti, fino a doratura. Usando una forchetta o un mestolo di metallo, trasferite lo scalogno caramellato in un piatto rivestito con un tovagliolo di carta e condite con sale e pepe a piacere.

Tags