Blog

Dritte in cucina

Tempi e temperature: i consigli del pizzaiolo Salvatore Lioniello

Di FDL il

Share
Tempi e temperature: i consigli del pizzaiolo Salvatore Lioniello

È pronto ad aprire la sua nuova pizzeria a Napoli, Salvatore Lioniello. Si tratterà di una pizzeria di  500 mq e 150 coperti, in cui verrà servita la sua pizza "diversamente napoletana", che parte da una base di tradizione e si arricchisce di accostamenti insoliti e audaci.

Al suo fianco nella nuova Pizzeria Da Lioniello, come sempre suo fratello, suo braccio destro e responsabile del forno.

Questo maestro della pizza ha le idee chiare e, in attesa in incominciare l'avventura, ci ha dato tips per lui fondamentali per la realizzazione di un buon impasto per la pizza

Vediamoli insieme. 

I consigli per l'impasto di Salvatore Lioniello

  • La temperatura dell'acqua: è importante, sopratutto quando fa caldo, che l'acqua dell'impoasto sia fresca.
  • Tempi adeguati: non bisogna mai stressare l'impasto, lasciarlo lievitare naturalmente, farlo riposare la notte sono aspetti da non trascurare.
  • La cottura: in una pizzeria il fornaio ha un compito cruciale, quello di avere sempre sotto controllo la temperatura e la tempistica affinchè una pizza sia sufficientemente cotta e mai bruciata; così a casa bisogna sapere calibrare temperatura del forno e minuti di cottura, non è una questione di mera tecnica ma anche di abitudine.
  • Prodotti di qualità: la riceta degli ingredienti non si limita soltanto al topping, al contrario parte dalla farina. Sperimanare diversi produttori, diverse tipologie e un passaggio obbligato. 
  • Privilegiare i produttori locali, perchè non è soltato una questione di qualità del prodotto ma di identità.

 

Gli esordi, i nuovi progetti... Intervista a Salvatore Lioniello.

Segui Fine Dining Lovers anche su Facebook

Tags