Blog

Dritte in cucina

Sidro fatto in casa, pochi passaggi e il brindisi saprà di mela

Di FDL il

Share
Sidro fatto in casa, pochi passaggi e il brindisi saprà di mela

Anche se lo si può reperire facilmente in commercio, preparare il sidro fatto in casa rappresenta un piacere per gli amanti di questa bevanda leggermente alcolica di solito a base di mele (anche se in Francia è molto popolare la versione fatta con pere o mele cotogne).

Leggenda vuole che il primo sidro fatto in casa sia stato prodotto in Inghilterra, più precisamente in un monastero nel Kent, oltre duemila anni fa. Intorno al 50 a.C, Giulio Cesare passò di lì, assaggiò il sidro e se ne innamorò: da allora i monaci hanno imparato ad arricchirlo con le erbe creandone diverse versioni.

Sidro fatto in casa: la ricetta spiegata passo passo

  • La prima regola per un buon sidro fatto in casa è il succo di mela: prendete 2 chili di mele, tagliatele a pezzettini e lasciatele riposare al freddo per almeno 5 ore.
  • A questo punto si possono passare nella centrifuga, oppure frullare e scolare molto bene.
  • Una volta ottenuto il succo, aggiungete 300 grammi di zucchero di canna e mescolate con cura.
  • In un altro recipiente, unite 13 grammi di lievito di birra e un po' di acqua tiepida, poi aggiungete il composto al succo.
  • Mescolate bene e versate tutto in un fermentatore: se non l'avete potete usare un fiasco o una bottiglia con un "tappo da fermentazione", che lascia uscire il diossido di carbonio ma non pemette all'ossigeno di entrare.
  • Tenete la bottiglia in un ambiente tiepido tra i 20°C e i 23°C e agitatela una volta al giorno.
  • Dopo una ventina di giorni filtrate il liquido e aggiungete due cucchiaini di zucchero mescolando accuratamente.
  • Versate infine il sidro in bottiglie sterilizzate e lasciatelo riposare almeno un mese prima di berlo. 

Questa ricetta base del sidro fatto in casa può essere arricchita seguendo alcuni ulteriori suggerimenti: il lievito di birra può essere sostituito dal lievito da vino, che si compra nei negozi specializzati. È meglio usare mele mature, soprattutto se volete un sidro saporito.

Quando è il momento di filtrare il composto, se lo farete più volte otterrete un sidro fatto in casa più limpido. Il risultato sarà un sidro genuino, corposo, leggermente frizzante e molto rinfrescante: una bevanda degna di Giulio Cesare.

Tags