Blog

Dritte in cucina

Cucinare lo Skrei, il pesce che viene dalle acque fredde della Norvegia

Di FDL il

Share
Cucinare lo Skrei, il pesce che viene dalle acque fredde della Norvegia

Dello Skrei, il pesce, vi abbiamo già parlato qui in maniera più approfondita, ma se volete un piccolo riassunto vi diciamo che è un merluzzo nordico pregiatissimo, pescato nelle acque fredde delle Lofoten in Norvegia, diventato negli ultimi anni protagonista dei piatti di mezza Europa. E in Italia? Finalmente anche nel Bel Paese lo Skrei inizia ad essere disponibile fresco - arriva entro le 48 ore dalla Norvegia - nella grande distribuzione.

Un merluzzo fresco, lo Skrei, dalla trama sottile e dal sapore elegante che praticamente si abbina con tutto: sapori mediterranei e nord europei, ma non solo. 

Conosciamo le parti dello Skrei

Prima di capire come cucinare lo Skrei, capiamo un attimo i tagli di questo pesce ancora non molto conosciuto. Il migliore, e quello che non necessita di grandi condimenti, è probabilmente il lombo. Poi c'è il filetto, carne bianca e succulenta che si presta a tantissimi abbinamenti. Esistono anche tagli considerati meno nobili, ma che sono ugualmente deliziosi, come guancia, lingua e fegato: la guancia ha una consistenza soda e soffice, così come la linguam mentre il fegato di Skrei ha un sapore molto intenso - è alla base del Molje, piatto tipico norvegese in cui viene servito con filetto e uova in una sorta di piadina croccante. 

Una volta conosciuto meglio il pesce norvegese, vi diamo qualche dritta in cucina su come cucinare lo Skrei, in aggiunta a qualche ricetta molto molto interessante. 

Cucinare lo Skrei: in padella

La preparazione dello Skrei in padella è forse la più semplice per approcciarsi al pregiato merluzzo. In generale vi basterà il lombo del pesce, a temperatura ambiente, un po' di burro e dell'olio d'oliva. Bisogna adagiare il vostro pezzo di pesce sulla padella dal lato della pelle, farlo cuocere 1 minuto e aggiungere del burro e farlo cuocere per altri 2 minuti. Giratelo poi dall'altro lato e fate cuocere per circa 3 minuti. 

skrei in padella
Ma se volete una ricetta un po' più articolate provate con questa di Skrei in padella con avocado su pane tostato: un bel modo di portare a tavola il pesce norvegese anche durante il brunch. 

Skrei al forno 

Lo Skrei si presta ovviamente anche ad essere cotto al forno: qui la preparazione è ancora più semplice. Preriscaldate il forno a circa 180 gradi, ungete una teglia e infornate lo Skrei fino a quando la sua temperatura interna non avrà raggiunto i 40°, momento in cui dovrete far riposare il pesce. Prima di servirlo infornate per un altro paio di minuti a 160°. 
Volete qualche ricetta per dello Skrei al forno un po' più audace?

skrei al forno con pomodoro

Iniziamo da questa ricetta un po' più mediterranea: qui il pesce si accompagna a pomodoro e timo fresco.
La ricetta dello Skrei al forno con pomodoro.

skrei al forno con topinambur

Un altro modo sfizioso di cuocere lo Skrei al forno: qui il sapore del mare si mescola a quello terroso del topinambur, che diventa la base del vostro pesce. A dare acidità il cavolo riccio sottoaceto. 
La ricetta dello Skrei con topinambur.

Lo Skrei lesso

Lo Skrei è molto duttile, lo abbiamo detto. Ed è buono anche lesso. skrei lesso

Prendete questa ricetta con salsa di burro: un po' laboriosa, certo, ma lascia una bella nota agrumata sul palato grazie alla crema di burro all'arancia, che si sposa benissimo con i pistacchi e le carote. 
La ricetta dello Skrei lessato con burro.

skrei lessato zuppa

Un'altra ricetta in cui lo Skrei va lessato è questa Zuppa di mandorle con Skrei e spinaci. Elegantissima, mette insieme primo e secondo. 
La ricetta per intero.

E adesso che sapete come cucinare lo Skrei qual è la ricetta che proverete per prima?

 

Segui Fine Dining Lovers anche su Facebook

Tags