Blog

Dritte in cucina

L'uovo marinato a prova di chef: come si fa in casa

Di FDL il

Share
L'uovo marinato a prova di chef: come si fa in casa

Fra le cose che danno più soddisfazione in cucina, l’uovo marinato è sicuramente una di quelle.

Si può prepararlo come lo farebbe uno chef, che so, come lo farebbe Carlo Cracco? Qui non vogliamo certo prendere il posto dei grandi chef, ma una tecnica per fare un buon tuorlo di uovo marinato a casa esiste, e non è neanche così difficile.

Senza scomodare lo chef nostrano potremmo citare anche Magnus Nilssen, che nel suo libro di cucina Faviken parla dell’uovo marinato come un modo per alzare gli standard di raffinatezza di un piatto. 

E aspettare qualche ora – o qualche mese – per un buon uovo marinato sembra davvero valere la pena.

Come fare l’uovo marinato 

Tutto quello di cui avrete bisogno sono solo 3 ingredienti: rosso d’uovo (il più pulito possibile, con tutto il bianco rimosso) e un mix di zucchero e sale, in parti uguale, sufficiente a ricoprire tutto il tuorlo. 

Inserite il tuorlo in una piccola buchetta fatta nello zucchero e nel sale e mettere in una ciotola. 

Ricopritelo con il resto dello zucchero e del sale e mettete da parte almeno per 75 minuti in una stanza con una temperatura non troppo bassa. 

Dopo la vostra ora abbondante spazzolate via zucchero e sale e piano piano prendete il tuorlo d’uovo facendo attenzione a non romperlo. 

Il tuorlo può essere lasciato nel mix anche per più tempo: dopo qualche giorno noterete che si sarà solidificato e potrà essere grattugiato o tagliato con una mandolina fino fino nel piatto. 

Qui potete dare un occhio a come si trasforma l’uovo marinato grazie al diario di Jane Levi, che ha impiegato ben un mese a raggiungere la perfezione. 

Sotto la video ricetta per vedere come realizzarlo arricchire un toast con un uovo marinato molto “sexy”.
 

Graved Eggs from Arden Sarner on Vimeo.

 

 

Segui FineDiningLovers anche su Facebook

 

Tags