Blog

Food & Drinks

Tutto sulle cozze, dalla A alla Z

Di il

Share
Tutto sulle cozze, dalla A alla Z

Come cucinarle ve lo abbiamo già detto, ma non siete curiosi di scoprire qualcosa in più sulle cozze, proprietà, calorie e vitamine?

Le Cozze dalla A alla Z 

Al gratin. Pane sbriciolato e pangrattato sono il cuore delle cozze gratinate al forno, una delle ricette più golose per gustare questo mollusco.

Blu. Mytilus Edilis, il cosiddetto “Blue mussel”, è il nativo dell’Atlantico del Nord.

Chorito. E il più popolare nome cileno dei muscoli. Nel Paese sudamericano si mangia principalmente il Mytilus Chilensis, tipico della gastronomia di Chiloé, arcipelago al sud del Cile rinomato per la sua cucina che mescola la spagnola con quella del gruppo etnico amerindo mapuche.

Debeard (Barba). Il bisso è quel ciuffetto di “barba” che sbuca tra le due valve, e che va strappata via tirandola in su lungo la conchiglia.

cozze proprietà e curiosità

Eighth Century. Pare che il primo allevamento di cozze risalga addirittura alla Francia del tardo VIII sec d.C.

Frites. Moules et Frites, cozze e patatine fritte, sono un piatto nazionale belga, ormai esteso alla Francia intera. Il modo in cui i muscoli sono cucinati varia: alla marinara, alla panna, nature, con una salsa di senape e limone, alla birra o all’aglio.

Gill. I muscoli filtrano attraverso le loro branchie una gran quantità di acqua, trattenendo particelle e microrganismi in essa sospesi, e diventano così facilmente ricettacolo di batteri e/o virus pericolosi, a seconda della zona dove crescono.

Hepatitis. Non è l’unica patologia che si può contrarre dalle cozze: anche tifo, paratifo e colera, oltre a varie sindromi gastroenteriche.

Impepata. L’impepata di cozze è uno dei piatti della tradizione partenopea, oggi esteso a tutto il suolo italico, caratterizzato dall’abbondante quantità di pepe nero - da cui il nome - con cui si condiscono i molluschi.

Japan. Il Mytilus galloprovincialis è quello tipico del Mediterraneo - oltre che Mar Nero e alcune zone dell’Atlantico orientale. E però oramai giunto fino al Giappone.

Kcal. Solo 58 kcal per 100 grammi!

Lusso. Le cozze alla provenzale sono simili a quelle marinare, ma con l’aggiunta del pomodoro ed erbette quali timo e rosmarino. Nel Settecento al posto del vino, la versione di lusso voleva lo champagne. Un secolo dopo entravano nella ricetta anche i tartufi.

piatti con le cozze

Mejillónes rellenos. Golosissima tapas basca e spagnola, sono noti anche come Mejillónes tigre - cozze tigre. La mezza conchiglia col muscolo viene farcita con una besciamella dalla ricetta variabile - cipolla, pomodoro etc - impanata e fritta, in modo da formare, anche intorno alla valva, una deliziosa crosticina dorata.

No perle? Niente affatto: le perle non appartengono solo alle ostriche, possono esserci anche in una volgare cozza. L’anno scorso scienziati dell’università di Oxford hanno rinvenuto una colonia di mitili mediterranei contenenti ricercatissime perle nere. L’ultimo avvistamento di una perla all’interno di un mitile risaliva al 1965.

Open. Perché i muscoli devono aprirsi durante la cottura? Per far fluire il calore nel cuore del mollusco, in modo da uccidere tutti i batteri.

Pendant. Con il blu madreperlato dei gusci di cozza si producono a livello artigianale bei pendenti e gioielleria.

Quagga. Il Dresseina bugensis è una specie di muscolo d’acqua dolce. Originario dell’Ucraina, ha pericolosamente invaso i Grandi Laghi nordamericani, dove è arrivato via nave. Il consumo è sconsigliato per via dell’accumulo di tossine.

cozze particolari

Reddish. I muscoli hanno sessi separati. E sono le fertili femmine mediterranee, riconoscibili dalle sfumature rossastre che presentano sulla carne, quelle dal sapore più dolce, e dall’odore lievemente iodato.

Spick and span. Se il guscio delle cozze è incrostato, va bene - anzi di solito meglio: dente di cane vuol dire cozza da scoglio. Ma il colore deve essere comunque nitido e brillante.

Trondheim. È la località norvegese dove sorge il ristorante Havfruen Fiskenrestaurant, che detiene il record mondiale per la porzione di cozze più abbondante: 4,898 kg.

Unite. I filamenti del bisso uniscono saldamente il mollusco al substrato a cui si attacca. E la potenza di questa “colla” è tale che da qualche anno la scienza tenta di riprodurla per fabbricare nuovi materiali sintetici con pari resistenza ed elasticità.

Vitamina B12. Spirulina a parte, le cozze, insieme a vongole, sgombri, aringhe e fegato sono gli alimenti più ricchi di questa vitamina.

Wine. La cottura con vino bianco, unito ad aglio o scalogno, prezzemolo e olio o burro, è la ricetta del Muscolo alla marinara, uno dei piatti più popolari a livello globale.

cucinare le cozze

XXX. In varie culture, per esempio in Italia meridionale, il muscolo è considerato afrodisiaco, e per questo viene consumato pericolosamente crudo, con una spruzzata di limone.

Years. Quanti anni ha la cozza? L’età del mollusco ne determina consistenza e sapore: nella creatura “anziana” - 4 anni di vita e oltre - possono essere eccessivi e poco gradevoli.

Zebra. Le cozze sono nella lista delle 100 specie invasive più pericolose al mondo. Tra tutte le specie, una delle più dannose è la Dreissena polymorpha, la cozza zebra, simile alla quagga, proveniente dalla Russia.
 

 

Segui FineDiningLovers anche su Facebook