Blog

Food & Drinks

5 cose che non sapevate sul cumino

Di FDL il

Share
5 cose che non sapevate sul cumino

In fatto di spezie non si finisce mai di imparare. Se sapete già tutto sulla cannella, e conoscete ogni segreto del curry, non vi resta che dedicarvi al cuminoUna delle spezie fondamentali da avere in cucina, ciò che comunemente definiamo cumino sono i semi essicati della pianta. Conosciuti da tempi così antichi che vengono menzionati due volte nella Bibbia.

Ecco 5 curiosità che probabilmente non sapevate sul cumino:

1. Il suo olio essenziale ha diverse proprietà benefiche: è antibatterico, digestivo e diuretico. Inoltre ha effetti tonificanti e stimolanti, e funziona perfino da disintossicante. Ve lo aspettavate?

2. È molto usato nella cucina indiana. Un piatto tipico è il Gobi Matar, fatto di cavolfiore, piselli e cumino. Per otto porzioni se ne usano ben cinque cucchiai! Il Jal-jeera invece è un tè fatto con i semi di cumino, che gli indiani abbinano anche allo yogurt.

3. Altri usi nelle cucine esotiche? La cucina marocchina fa grande uso di una salsa a basa di miele, succo d'arancia, olio d'oliva, lime, miele e cumino. Mentre in alcune parti della Cina viene abbinato all'agnello.

4. Il cumino cresce prevalentemente nel clima mediterraneo. Perché? Perché la pianta ha bisogno di temperature alte per almeno tre/quattro mesi, e non teme i climi aridi.

5. Volete usarlo anche voi? Iniziate con lo sperimentare un abbinamento consigliato anche dal New York Times: zucchine e cumino.

Tags