Blog

Food & Drinks

Merenda giapponese: 10 dolci da provare

Di il

Share
Merenda giapponese: 10 dolci da provare
Foto StockFood

Quando si parla di cucina giapponese, è facile parlare di sushi, sashimi e ramen. Ma perché non approfondire anche la conoscenza dei dolci tradizionali giapponesi? Con "wagashi", infatti, si intende una serie di dolcetti - principalmente composti da zucchero, farina di riso e marmellata di fagioli rossi azuki - che si offrono accompagnati da una fumante tazza di tè verde.

Ecco una guida all'assaggio dei 10 dolci tradizionali giapponese che non potete perdere.

1. Arare

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da emma (@yu_m525) in data:

Gli arare - che in giapponese significa "grandine" - sono piccoli cracker a base di riso glutinoso che vengono conditi con salsa di soia. Possono essere sia dolci, glassati e croccanti, che salati.

2. Daifuku

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Tetsuya Matsuoka (@tetsuyam0526) in data:

Daifuku (che significa "fortuna" in giapponese) sono dolcetti di riso glutinoso farciti di anko, cioè la pasta a base di fagioli rossi azuki. Le versioni più gourmet contengono pezzi di frutta fresca intera, in modo da avere una bella sorpresa quando si taglia il dolce a metà.

3. Dango

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da 【 FUN! JAPAN.official 】 (@fun_japan_travel) in data:

Il Dango è uno gnocco dolce giapponese a base di mochiko (farina di riso), che viene solitamente servito come uno spiedino. Uno dei più famosi è il Botchan dango, preparata con una pallina verde al tè matcha, una rosa alla pasta di fagioli rossi e una chiara alle uova.

4. Dorayaki

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Ani V (@cookingwithani) in data:

E' una frittella soffice simile a un pancake ripiena di fagioli rossi azuki.  E' una delle merende più famose del giappone ed è stata resa famosa dal cartone animato tratto dal manga Doraemon. Oggi si preparano con i ripieni più svariati, dalla crema di castagne (kuri) fino alla crema pasticcera o al tè matcha.

5. Manju

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Gena Renaud (@yumeconfectionspdx) in data:

Realizzati con farina, polvere di riso e grano saraceno, questi dolci sono riempiti con pasta di fagioli azuki e zucchero. La forma è di palline dorate, che possono anche essere elegantemente decorate. D'estate sono preparate in versione traslucida e trasparente, usando l'amido di kudzu, una pianta rampicante tipica dell'Asia.

6. Mochi

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Hello Mochi Semarang (@hellomochi.id) in data:

I mochi sono dolci giapponesi a base di riso glutinoso che viene tritato e pestato fino ad ottenere una pasta morbida bianca. Viene consumato tutto l'anno insieme al tè verde, ma è anche un dolce tipico del Capodanno. Secondo la ricetta antica, il riso glutinoso viene messo a bagno e poi cotto in acqua bollente. Una volta pronto viene pestato in un grande mortaio: l’operazione richiede la presenza di due persone, una che muove il pestello e l’altra che rigira e inumidisce la pasta bianca che viene a formarsi nel contenitore. Il composto viene tagliato e modellato in piccole sfere. Ogni pezzo viene passato nell’amido di mais o taro per impedire che si attacchino fra loro o alle dita (si può usare anche fecola di patata o zucchero a velo). Si preparano con tanti ripieni, dalla marmellata di fagioli rossi, alle creme, fino al gelato.

7. Monaka

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da 스펙터 spectre (@club_spectre) in data:

E' una sorta di sandwich: due cialde molto croccanti e leggere ripiene di marmellata di fagioli azuki. La marmellata può essere fatta anche con semi di sesamo o castagne. Nella versione moderna, le cialde sono riempite con gelato.

8. Sembei

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Photographer📷Traveller✈️ (@bbehindlens) in data:

Un cracker di riso giapponese grigliato che, di solito, viene cotto direttamente sulle braci. Si serve con salsa di soia e mirin. Può essere avvolto nell'alga nori. Si trova anche nella versione dolce ricoperto di zarame, un tipo di zucchero dai cristalli più grossi del normale.

9. Yatsuhashi

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Muriel Photographe & Créatrice (@libelluleetsakura) in data:

Sono dolcetti prodotti con farina di riso glutinoso, zucchero e cannella. Possono essere cotti e, in questo caso, tendono assomigliare ai Sembei. Se, invece, vengono serviti crudi, hanno la consistenza gelatinosa e umida del mochi. Di solito la forma è triangolare. Vengono riempiti di pasta di fagioli rossi e serviti con il tè.

10. Yokan

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Travel & Taste📍Seoul City (@in.thee.air) in data:

E' un dessert gelatinoso a base di pasta di fagioli azuki, agar agar e zucchero. La maggior parte delle volte viene venduto come un blocco unico da tagliare a cubetti più piccoli. Spesso si prepara con tè matcha per ottenere una bella colorazione verde. Nella versione Mizu Yokan contiene più acqua e viene venduto congelato per rinfrescarsi durante le calde giornate estive.

Ecco un'immagine che riassume tutti i dolci di cui vi abbiamo parlato. Ora non potete più sbagliare...buona merenda giapponese!

Ti abbiamo incuriosito? Scopri come fare i mochi in casa con la nostra semplice ricetta.

Scopri anche la ricetta dei manju ripieni di azuki, la pasta di fagioli rossi.

Segui Fine Dining Lovers anche su Facebook

Tags