Blog

Food & Drinks

La spezia indiana che non state usando: le foglie di curry

Di il

Share
La spezia indiana che non state usando: le foglie di curry

Le foglie di curry (Curry Leaves) patiscono un grande problema di identità. Sono spesso confuse con l'omonimo blend di spezie, che come saprete di foglie di curry non ha traccia; in realtà il curry è una miscela che cerca proprio di replicare il sapore delle foglie.

Poi c'è un'altra questione che riguarda la parola curry, genericamente usata per descrivere gli stufati indiani. I piatti di curry devono il loro nome alla parola indiana "kari" che indica le foglie di curry.

Ora che abbiamo fatto chiarezza riguardo alla parola curry, diamo uno sguardo più attento a questa splendida foglia.

FOGLIE DI CURRY: PROPRIETÁ  

Le Kary, o foglie di curry, provengono dall'albero di curry, imparentato alla famiglia degli agrumi, originario dell'India meridionale e dello Sri Lanka. Il suo nome botanico è Murraya koenigi.

Foto: ©Glen MacLarty/Flickr

Le foglie di curry hanno straordinariepotenti antiossidanti, e vengono usate dalla medicina tradizionale indiana, quella ayurveda, da migliaia di anni, per aiutare malati cardiaci, curare il diabete e lenire infezioni e infiammazioni.

Un vecchio rimedio per combattere le nausee mattutine prevede un succo di foglie di curry con un mix di succo di lime e zucchero. 

Come usarle?

I curry - ovvero gli stufati - dell'India del sud devono il loro inimitabile sapore a queste foglie, molto popolari anche in Sri Lanka, Malesia, Singapore e Birmania. Le foglie vengono aggiunte allo stufato, nello specifico in zuppe come rasam e sambar,  piatti di lenticchie, chutney e anche nei celebri samosa di verdure.

Come cucinare con le foglie di curry

Per cucinare con le foglie di curry, usatele all'inizio del processo di cottura. 

Mettete nell'olio ciascuna foglia, togliendo lo stelo, così da far rilasciare i suoi oli essenziali nell'olio di cottura, cosa che aggiungerà tantissimo sapore nei vostri piatti. Le foglie di curry sono incredibili con le verdure, fagioli, pesce e piatti di carne, come il curry di agnello (nella foto qui sotto). 

Foglie di Curry: dove comprarle 

Comprare le foglie di curry fresche in Italia è molto difficile, ma se doveste trovarle assicuratevi che siano di un colore verde intenso.

Più facile trovarle secche; certo dovrete scendere a patti con la mancanza di profumo, ma possono comunque aiutarvi con le vostre ricette indiane e non; ricordate di compensare il sapore perso aggiungendo più foglie nella vostra pentola rispetto ai normali dosaggi delle ricette.

Dove comprarle? Spesso nei negozi di cucina asiatica/indiana, ma provate anche online. Ad esempio in questo noto shop online le trovate secche. A seconda della stagione e della disponibilità potete provare ad acquistarle qui. 

Come conservare le foglie di curry

Quelle fresche possono essere conservate tranquillamente nel frigorifero per una settimana. Tenetele in un contenitore o in un sacchetto per il freezer. Potete anche congelarle ma siate sicure di metterne poche per volta nei sacchetti di plastica e di conservare lo stelo. 

Le foglie secche invece mettetele in un contenitore ermetico lontano dal luce e umidità.

 

Segui Fine Dining Lovers anche su Facebook

Tags