Blog

Food & Drinks

A Milano apre Fud: 5 hamburger siciliani da non perdere

Di il

Share
A Milano apre Fud: 5 hamburger siciliani da non perdere

Il progetto è di Andrea Graziano, imprenditore di origini catanesi appassionato di tutte le bontà che la Sicilia può offrire. Da qui l'idea- semplice e geniale - di racchiudere i migliori ingredienti siciliani in grossi, succulenti, emozionanti e appassionanti panini capaci di soddisfare qualsiasi appetito. Sì, perchè da Fud, la generosità è uno stile di vita, oltre che di cucina e non uscirete mai con la fame.

Navigli: la movida milanese parlerà siciliano

Dopo il grande successo a Catania e Palermo, i panini di Fud Bottega Sicula arrivano a Milano per arricchire di gusto l'estate lombarda. La location scelta è sul Naviglio Grande, luogo d'elezione per divertenti serate tra amici. Panini, taglieri di salumi e formaggi, fritti, vini e birre per una proposta golosa e senza fronzoli, in un ambiente piacevole e informale.

Una lingua speciale: il fuddese

Il successo, oltre alla bontà oggettiva dei piatti, è dovuto anche all'approccio di marketing simpatico e scanzonato che "fa il verso" alle parole anglosassoni che ormai usiamo comunemente ogni giorno, senza quasi pensarci: e cosi il "wi fi" diventa "uai fai", i collaboratori e gli amici "Fud pipol", la sezione di acquisti online il "Fud sciop". La cultura americana on the road dei Burger Bar e dei Diners acquista così un sapore...tutto siciliano!

Perché proprio a Milano?

«Abbiamo voluto aprire a Milano - racconta Andrea Graziano - per dare la possibilità a chi vive qui di conoscere una Sicilia diversa. Non siamo venuti al nord per cercare fortuna, siamo venuti per riscattare certi stereotipi sulla nostra terra. Milano è una città stupenda ed estremamente stimolante per la ristorazione e noi non potevamo mancare!».

La top list dei 5 migliori panini

Provati per voi, ecco i 5 migliori panini da non perdere da Fud a Milano.

1.BEC BURGHER

Partiamo con il botto. Uno dei best seller di Fud per il gusto ricco e indimenticabile. Un burgher di carne di manzo siciliano di 210 grammi, insalata, cipolla e  pomodoro. Suadente e generosa la Provola delle Madonie che si scioglie sulla carne, arricchendola ancora di più di gusto. Al posto del classico bacon, ecco apparire il guanciale di Suino nero dei Nebrodi, sapido e croccante, a contrasto con la dolcezza della cipolla in agrodolce. Per completare questo panino - e portarlo nel paradiso dello street food - una colata di salse: barbecue, maionese e kechup.

2. IL CIS BURGHER

Facciamo un passo indietro - ma non nel gusto - per riscoprire un grande classico in chiave siciliana. Goloso formaggio che abbraccia un succulento burgher di carne di manzo. Pochi fronzoli e tanto gusto, per chi ama l'essenziale, ma fatto a regola d'arte. Nel Cheese burger firmato Fud si trova un hamburger di carne di manzo siciliano (210g), pomodoro, insalata, olio extra vergine d’oliva siciliano, Provola delle Madonie, ketchup e maionese. A tenere insieme il tutto, un soffice pane arricchito con semi preparato con lievito madre.  

3. SHEK BURGHER

A qualcuno sembrerà strano, ma è proprio così. Il panino con l'hamburger di asino è davvero tra i più richiesti, amati e apprezzati da Fud Bottega Sicula. Hamburger di carne di asino di Chiaramonte Gulfi (RG) da 200 grammi, pomodoro, insalata mista, mozzarella di bufala affumicata, funghi saltati in padella, cipolla di Giarratana in agrodolce, salsa barbecue, maionese e un pizzico pepe in pane casereccio con semi. Per veri palat gourmet che non si lasciano intimorire dai gusti forti.

4. BAFFALO BURGHER

La carne di bufalo è tenera e saporita e, se abbinata a mozzarella di bufala ragusana, prende tutto un altro twist. Continuiano la nostra top 5 con il Baffalo Burgher, che oltre all'hamburger di bufalo ragusano e alla mozzarella di bufala, racchiude insalata mista, peperoni arrosto con aglio rosso di Nubia e prezzemolo, maionese, cipolla rossa in agrodolce e tanta salsa barbecue.

5. EG BURGHER

Basta schiacciarlo un po' e vedrete una generosa colata di tuorlo d'uovo irrorare un burger di manzo siciliano di 210 grammi e scendere generosamente su uno strato ben sciolto e goloso di Provola delle Madonie. Per concludere in bellezza, guanciale croccante di suino nero dei Nebrodi, ketchup e maionese. L'uovo? Rigorosamente bio. Un altro panino da non perdere per concludere la top 5 di Fine Dining Lovers.

FUORI CONCORSO: BEC POTETOS CIS

Troppo buone per non inserirle in una lista di "must have". Le Bec Potetos Cis sono imperdibili per gli amanti di fritti & Co: spicchi di patate a pasta gialla con buccia, servite con provola delle Madonie sciolta, chips di guanciale croccante di Suino nero dei Nebrodi, accompagnate da salsa barbecue.

La nota di merito: il fattore umano

Fud Bottega Sicula è un progetto nato dal basso, da un'idea che ha iniziato a funzionare grazie all'entusiasmo - alla fatica - di Andrea Graziano e del suo giovane team. Nessu aiuto esterno: solo un giovane ragazzo, oggi imprenditore adulto - che decide di lasciare un lavoro fisso e comodo (contratto atempo indeterminato per la vendita di televisori e tecnologia in un superstore) per seguire il (difficile) sogno della ristorazione legato all'intento di fare del bene alla Sicilia. Senza contare che il primo punto vendita Fud nasce in una via di Catania - via Santa Filomena - che, prima dell'apertura del locale, era buia, deserta e, diciamolo pure, non ben frequentata. Oggi, invece, è il cuore pulsante di un quartiere poco distante dal centro ed è bello vedere ogni sera centiania di ragazzi stare in coda per gustarsi un panino con un ottimo rapporto qualità prezzo e tante cose buone siciliane all'interno. Ed è anche giusto sottolineare come, grazie al progetto Fud, tanti piccoli produttori, che fino ad allora non avevano un facile accesso sul mercato, oggi hanno ampliato la produzione e, di conseguenza, migliorato la propria condizione economica e sociale, assumendo a loro volta nuova forza lavoro sul territorio siciliano.

I nuovi posti di lavoro per giovani volenterosi

Fud conta oggi più di 100 tra collaboratori e dipendenti, tutti riuniti sotto il giocoso nome di “Fud pipol”. Una rete basata sull'importanza delle persone e delle competenze, incentrata sulla cura, il rispetto e la valorizzazione del personale in cui il fattore umano fa la differenza. Questo significa che chi lavora da Fud sposa davvero un progetto, fatto di sorrisi, collaborazione, voglia di stare bene e crescere lavorando. Ecco perché, solo a Milano, per 40 posti di lavoro sono arrivate oltre 500 candidadture. E' ancora possibile candidarsi per lavorare a Milano qui.

Segui Fine Dining Lovers anche su Facebook

Tags