Blog

Food & Drinks

Vacanza in Toscana: 9 vini da assaggiare quest'estate

Di FDL il

Share
Vacanza in Toscana: 9 vini da assaggiare quest'estate

Se la Toscana è una delle mete preferite dagli stranieri, un motivo ci sarà. Dalla bistecca alla fiorentina alla ribollita, dalla pasta e fagioli ai cantuccini, nella regione si mangia bene e si beve splendidamente.

Ecco 9 vini toscani da provare quest'estate, mentre vi rilassate tra le cantine del Chianti, visitate un suggestivo borgo medievale o vi godete le spiagge dell'Argentario.

Morellino di Scansano

Rosso rubino intenso e limpido. Il bouquet è caratterizzato da intensi aromi di frutta rossa, in particolare la ciliegia. Una piacevole freschezza e una limitata tannicità lo rendono piacevole ed equilibrano la morbidezza dell'alcol.

Pairing: si fa apprezzare per bevibilità e capacità di accompagnare tutto un pasto. Si abbina a salumi saporiti, secondi a base di carni bianche e rosse, e formaggi semistagionati.

Chianti Classico

Uno dei più famosi vini italiani, che seduce offrendo l’eleganza di un territorio e la modernità della perfezione tecnica. Colore rosso rubino intenso e olfatto avvolgente, dalle speziature dolcissime come il cardamomo, la cannella e il ginepro. In bocca catturano la rotondità dell’alcol e quella dei tannini morbidi, con la giusta freschezza conferita dalla nota acidula. Finale gusto-olfattivo lungo e setoso.

Pairing: consigliato con carni rosse, brasato, selvaggina.

Rosso di Montepulciano

Rosso rubino intenso con riflessi tendenti al granato. Ha un bouquet straordinariamente complesso, fine ed elegante, con note di anice stellato in chiusura. Al gusto è pieno e robusto, caratterizzato da una tannicità leggera e ben equilibrata.

Pairing: indicato per tutto il pasto, particolarmente per i primi piatti al ragù, la bistecca, il pollo ed i contorni saporiti come i fagioli all’uccelletto. Adatto anche ai formaggi con un elevata stagionatura.

Vin Santo Riserva

Giallo dorato, bouquet terziario con note di frutta matura e secca e fiori appassiti. Sapore appena dolce, ben strutturato, caldo di alcol ma ricco di acidità.

Bianco di Toscana

Giallo paglierino poco intenso con brillanti riflessi verdolini. Il suo bouquet è caratterizzato da frutta bianca, mela verde, susina e fiori bianchi di campo. Al gusto ha una discreta freschezza e sapidità e un corpo ben equilibrato dalla morbidezza.Chiude su note agrumate.

Pairing: adatto ad accompagnare preparazioni delicate a base di verdure ed antipasti a base di molluschi, oltre a focacce e pizze. 

Vermentino della Maremma

Colore di media intensità, intenso bouquet vegetale, con note di erbe aromatiche. Al palato è asciutto con una persistenza piacevole e intensa.

Pairing: risotti e pasta con frutti di mare o verdure.

Pomino bianco

Giallo dorato con sfumature verde smeraldo. Bouquet floreale e fruttato con un finale di miele d'acacia. Corpo ben bilanciato con un'acidità fresca e note minerali.

Pairing: antipasti di salumi, primi piatti di pasta con sughi di verdure, pesce e carne. appetizers of salumi, first courses of pasta with vegetables, fish, or meat sauces.

Vernaccia di San Gimignano

Giallo brillante con riflessi dorati. Al naso ha aromi di vaniglia e mandorle, frutta esotica e agrumi. In equilibrio tra morbidezza e freschezza, chiude con note minerali.

Pairing: insalate di mare, primi piatti di pasta (o riso) e verdure, carni bianche e pesce, formaggi di capra semi-stagionati. 

Montecarlo Bianco

Colore giallo paglierino, all’olfatto esprime intensi aromi di camomilla, pesca bianca e miele di acacia. Il gusto è sapido, dominato da morbidezza, con note di fresca acidità. Persistenza gusto-olfattiva piuttosto lunga su piacevoli note mandorlate.

Pairing: si accompagna a pietanze caratterizzate da intensa percezione del dolce, con moderata oleosità, quali panzanella, minestra di riso o pappa al pomodoro. 

Tags