Blog

Food & Drinks

Noodles freddi: dall'Oriente, tre ricette per l'estate

Di il

Share
Noodles freddi: dall'Oriente, tre ricette per l'estate

Siamo abituati a considerare i noodles una specialità prettamente invernale. Se pensiamo alla cucina giapponese, infatti, un must da assaporare quando le temperature si fanno rigide sono i ramen in brodo, un vero e proprio portento scalda-palato. 

Nel cuore del mese di agosto, però, le specialità orientali possono venirci incontro e rappresentare un'alternativa perfetta per far fronte al caldo africano. Ecco allora tre modi per interpretare i noodles nella versione fredda.

Hirayashi Chuka - Ramen freddi con verdure

Una ricetta firmata dallo chef Ikeda del ristorante Osaka di Milano, il primo ristorante giapponese che ha iniziato a proporre ramen a Milano, fondato nel 1999 da Naoko Aoki, e che proprio quest'anno spegne venti candeline. Lunghi e sottili, i ramen sono preparati con un impasto a base di farina di grano tenero e si caratterizzano per una consistenza leggermente gommosa.

Gli Hirayashi Chuka sono noodles freddi con uova, cetrioli, pomodori, germogli si soia e carne di maiale alla griglia. Come si preparano? Dopo averli cotti in acqua bollente per due o tre minuti, si sciacquano sotto l’acqua corrente, si scolano e si tengono da parte. Poi, si tagliano le verdure e la carne a listarelle sottili. A parte, si mettono a cuocere i germogli di soia in acqua calda, mentre l'uovo si sbatte con un pizzico di sale e si cuoce in padella sino a ottenere una frittatina sottile da tagliare successivamente in listarelle sottili.

Nel piatto si dispongono prima i noodle, poi le verdure, la frittatina e le carne tagliata a listarelle. Questi ramen si possono condire a piacere con senape e con una salsa ottenuta cuocendo in una casseruola salsa di soia, aceto, acqua, zucchero, sale, un pizzico ajinomoto (glutammato) e un cucchiaino di olio di sesamo, sino a quando lo zucchero non si scioglie completamente.

Lamian freddo con verdure

Il lamian è un tipico noodle cinese, che generalmente viene servito in zuppa o saltato in padella. Si ottiene piegando l'impasto in fili grazie al peso dell'impasto stesso.

In questa versione firmata dal ristorante Dim Sum di Milano, il lamian viene preparato con un brodo freddo, ottenuto lasciando in infusione il peperoncino in acqua naturale per dodici ore, aggiungendo quindi sale, zucchero, aceto di vino bianco e succo di mela. Poi, potete sbizzarrirvi con le verdure che più amate. Ecco la ricetta dettagliata.

Soba con cetrioli e semi di sesamo tostati

La soba è una tipologia di noodle giapponese a base di grano saraceno. Una versione perfetta per la bella stagione? Potete provare a condirla con cetrioli e semi di sesamo tostati.

In questo modo, il sapore deciso e avvolgente dei semi di sesamo incontrerà le note fresche delle verdure. Qui trovate la ricetta completa.

Appassionati di noodles? Ecco tutto quello che dovete sapere sulle diverse tipologie

Qui invece trovate cinque ricette a base di ramen.

Segui FineDiningLovers anche su Facebook

Tags