Blog

Food & Drinks

5 cose che non sapevate sulle patate

Di FDL il

Share
5 cose che non sapevate sulle patate

Che arrivino dall'America, da cui sono state importate a metà del 1500 dagli Spagnoli, lo sappiamo. Che siano buone ripiene, come vellutata o al forno, pure. Ma ci sono aneddoti sulle patate, divertenti, buffi o sorprendenti, che non tutti conoscono.

Eccone cinque curiosità sul magico tubero che, siamo sicuri, vi lasceranno stupiti:

1. La più costosa varietà di patata al mondo è la Bonnotte. Una specie rara, cultivata nell'isola francese di Noirmoutier e raccolta rigorosamente a mano, durante soli dieci giorni dell'anno. Il prezzo? Circa 400 dollari al chilo.

2. Forse ve lo ricordate dalla scuola elementare: le patate possono generare elettricità. Molti negozi di giocattoli americani vendono il "Two-potato clocks", un kit che include una patata in cui sono stati inseriti elettrodi.

3. Il filosofo marxista Friedrich Engels sosteneva che, a livello di importanza storica, la patata fosse pari al ferro. Senza di lei la Rivoluzione Industriale non sarebbe mai avvenuta, perché i lavoratori nell'Inghilterra del Nord non avrebbero avuto le calorie - e quindi l'energia - necessaria a lavorare.

4. Re Luigi XVI rese la patata una prelibatezza, spesso servita ai banchetti di corte. E la regina Maria Antonietta si adeguò, decorando le sue acconciature e i suoi abiti con germogli di patate.

5. Raccomandate a chi soffre di ulcera per la loro capacità di neutralizzare i succhi gastrici, sono una fonte di importanti vitamine e minerali. Una patata di medie dimensioni (mangiata con la buccia, ovviamente) provvede il 45% della dose giornaliera di vitamina C raccomandata, il 18% di potassio e il 10% di vitamina B5.