Blog

Food & Drinks

Prodotti Tipici Calabresi: 21 delizie dal mare e dalla montagna

Di FDL il

Share
Prodotti Tipici Calabresi: 21 delizie dal mare e dalla montagna
Foto Wikipedia

Terra piena di sapori la Calabria: 800 chilometri di costa si accompagnano ad altopiani e montagne. Dal Massiccio del Pollino a nord attraversando l'Altopiano della Sila e terminando a sud con l'Aspromonte. Da questi dati geografici è facile intuire come i prodotti tipici calabresi siano variegati e diversi fra loro, e siano capaci di raccontare un territorio incredibile. 

Grande attenzione ovviamente per gli insaccati: dalla più famosa 'Nduja alla Sopressata, la Calabria regala prodotti di altissma qualità e dal sapore sempre molto deciso, merito molto spesso per l'uso sapiente del peperoncino nei salumi come nei prodotti caseari.

E fra le verdure? Ovviamente la famosa Cipolla Rossa di Tropea, ottima da mangiare cruda e per fare marmellate e il Bergamotto. 

SALUMI TIPICI CALABRESI

'NDUJA

nduja calabrese
La 'Nduja è un salame spalmabile dalla consistenza molto morbida e ovviamente piccante. Il suo color ruggine, consistenza e sapore la rendono abbastanza unica nel panorama degli insaccati italiani. Originaria di Spilinga, paese in provincia di Vibo Valentia, è preparata con le parti grasse del maiale e tanto peperoncino. Tutto viene messo in budello e poi viene affumicato. Buona soprattutto spalmata sul pane, oggi la 'Nduja viene utilizzata anche in cucina sopra la pizza o per insaporire i sughi.

GUANCIALE

Salume tipico calabrese, chiamato dalla popolazione locale anche Buccalaru o Vuccularo, che si ottiene grazie alla lavorazione del grasso di maiale che proviene dal suo collo e dalla testa, utilizzato perchè contiene meno pelle magra di altre parti dell'animale.

SOPPRESSATA DI CALABRIA DOP

soppressata tipica calabrese
Soppressata, o suppizzata, questo insaccato è fatto di carne magra e grasso di maiale al quale spesso viene aggiunto del peperoncino rosso piccante e del finocchietto selvatico. È facile comunque trovarla anche senza peperoncino. 
Foto: ©www.ipiaceridellavita.com

CAPOCOLLO DI CALABRIA DOP

capocollo calabrese
Dopo la Soppressata e la 'Nduja è il Capocollo il re delle tavole calabresi. Prodotto tipico preparato utilizzando le la parte superiore del lombo dei suini. Le carni una volta disossate vengono salate. Dopo la salatura, che va dai 4 ai 10 giorni, bisogna lavare l'insaccato con acqua e aceto di vino. La stagionatura? Almeno di 100 giorni dalla salatura.

PEZZENTI o NDUGLIA

Tipico del cosentino, ma anche della Basilicata e della Puglia, il Pezzente o Pizzenti è in genere l'ultimo salame preparato dopo la macellazione del maiale, ovvero quello fatto con le carni avanzate e le frattaglie, quindi un salame considerato poco pregiato. Fegato, cuore, milza e polmone vengono mischiate a pancetta, spezie e insaccato nel budello e conservato.

FORMAGGI TIPICI CALABRESI

CACIOCAVALLO SILANO

caciocavallo silano
Antico formaggio calabrese a pasta filata, prodotto con latte intero fresco proveniente da allevamenti di bovini. La Forma è ovale o conica e ogni caciotta pesa da 1kg a 2,5 Kg. 

PECORINO DEL POLLINO

Formaggio non forse fra i più noti, ma fra i più buoni dell'alta Calabria. Il Pecorino del Pollino viene fatto con latte di pecora. La stagionatura puà variare da due mesi a oltre un anno.

PECORINO DEL MONTE PORO

pecorino monte poro
Considerato uno dei migliori pecorini del sud d'Italia, il Pecorino di Monte Poro viene prodotto in provincia di Vibo Valentia e viene preparato con latte di pecore locali. È un formaggio che può essere consumato giovane o stagionato: se affinato per un lungo periodo si presenta con crosta più spessa da colore giallo, quasi arancione, e dalla pasta paglierina.

Foto: www.travelcalabria.net

RICOTTA AFFUMICATA CROTONESE

Prodotto tipico calabrese dell'Alto Crotonese e del comune di Mammola, la Ricotta Affumicata Crotonese si produce partendo dal siero che rimane dalla lavorazione del latte. Una volta formata la ricotta viene affumicata per qualche giorno e ancora una volta viene esposta al fumo di legna, piante profumate e castagne. 

GIUNCATA

giuncata
Formaggio fresco prodotto fra la Sila e la Piana di Sibari, il nome deriva dalla pratica di raccogliere la cagliata in recipienti di giunco, che conferiscono al formaggio la superficie zigrinata. Disponibile con latte vaccino o di capra, ha una consistenza morbida e si presenta con colore bianco avorio. Sapore leggermente acido e al tempo stesso molto delicato.

RICOTTONE SALATO

Formaggio tipico di molte zone della Calabria, dal crotonese fino alla Locride. Le forme vengono realizzate da novembre a luglio con latte misto e si presenta con un formaggio con forma tronco conica. Il sapore del Ricottone Salato è intenso e vira leggermente verso il piccante.  
 

PRODOTTI CALABRESI DA FORNO E AGROALIMENTARI

PANE DI CERCHIARA

pane di cerchiaram roberta abate

Uno dei pani preferiti dai calabresi: il Pane di Cerchiara viene dal Pollino, e viene prodotto e cotto nei forni storici del paese in provincia di Cosenza. Nove forni, tutti o quasi gestiti da donne, che lavorano costantemente per rifornire tutta la provincia e la regione. 

Foto: ©Roberta Abate

PANE PIZZATA


La Pizzata è un particolare tipo di pane fatto di mais e che non contiene farina di frumento. Si presenta con una forma schiacciata e può essere aromatizzata con il peperoncino. 

PANE DI MANGONE

Uno dei pani più apprezzati dai calabresi e non solo; il pane viene da Mangone, piccolo centro abitato nella provincia di Cosenza. Grazie al metodo di panificazione e cottura rigorosamente tradizionale, il Pane di Mangone rimane morbido per giorni all'interno e presenta una crosta croccante. La ricetta? Grano tenero e acqua della Sila. 

SGUTA

sguta ricetta calabrese
Prodotto da forno che si trova sulle tavole dei calabresi generalmente verso Pasqua. Si tratta di un filoncino di pane che abbracci un uovo crudo, che verrà cotto in forno con l'impasto del pane. Si consuma sia dolce che salato.
Foto: Wikipedia

CIPOLLA ROSSA DI TROPEA IGP


Uno dei prodotti tipici calabresi più amati in Italia. La Cipolla di Tropea IGP è un tipo di cipolla più dolce e meno aspro rispetto alle altre varietà: il sapore particolare deriva da condizioni climatiche e geografiche particolari: terreni volti al mare e un inverno mite. 

MELANZANA ROSSA DI ROTONDA

melanzana rossa di rotonda

A vederle da lontano sembrano dei pomodori finti, lucidi e rotondissimi: in realtà sono melanzane. Al confine fra Calabria e Basilicata - nel Parco Nazionale del Pollino per l'esattezza - potrete trovare la Melanza Rossa di Rotonda (qui scopri qualcosa di più), pregiato prodotto tipico calabrese, dal gusto leggermente più piccante e più fresco rispetto alle canoniche melanzane. 

Foto: ©www.biancoerossadop.it 

PATATA DELLA SILA IGP

Varietà di patata che viene coltivata sull'altopiano della Sila, e che ha come particolarità quella di contenere una percentuale di amido superiore alla media. Questo significa che la patata della Sila è più nutriente e saporita rispetto alle sue colleghe. Le particolari qualità derivano dalle condizioni di coltivazioni: sopra i 1000 metri di altezza. In genere sono le patate ideali per fare un piatto tipico calabrese chiamato Patate 'mpacchiuse, fatto con cipolle e patate.

LENTICCHIA DI MORMANNOlenticchia di mormanno calabria

Legume da poco riscoperto; fino a 20 anni fa si pensava che questa varietà di lenticchia fosse andata persa. In seguito l’Agenzia Regionale per lo Sviluppo Agricolo della regione riuscì a trovarne alcuni esemplari da agricoltori locali. La lenticchia di Mormanno è pregiata, ricchissima di proteine e la pianta è di piccole dimensioni.
Oggi è Presidio Slow Food. 

Foto: Metroweb

BERGAMOTTO di REGGIO CALABRIA DOP

Il Bergamotto è un agrume tondo, più o meno schiacciato ai poli, dall'aroma molto intenso e dal profumo fresco. Viene prodotto nei comuni del Reggino, e dalla sua scorza gialla si ottiene un olio essenziale molto prezioso e molto ricercato nell'ambito cosmetico (ecco come si consuma il bergamotto).

CEDRO LISCIO DI DIAMANTE


Frutto antico il Cedro, dal quale pare siano derivati altri agrumi oggi in commercio come il pompelmo o il mandarino. In Calabria nell'alto Tirreno c'è la cosiddettà Riviera Dei Cedri, ovvero un tratto di costa che fino a pochi decenni fa era letteralmente invaso da piante di cedro. Oggi ci sono le cedriere, dove si coltiva in particolare la varietà "liscia diamante", considerata più profumata delle altre. Su questo tratto di costa, che attraversa i comuni marittimi come San Nicola Arcella e Diamante, si produce il 98% della produzione nazionale di cedro. Il gusto è acidulo, ma dolce, con una polpa poco succosa.

Guarda anche: 15 Prodotti Tipici Campani da desiderare

prodotti tipici campani

Segui Fine Dining Lovers anche su Facebook

Tags