Blog

Food & Drinks

8 sostituti vegetali del Burro

Di FDL il

Share
8 sostituti vegetali del Burro

Alcuni dicono che sia grasso, altri che appesantisca eccessivamente le preparazioni; in realtà il grande problema del burro è che non può essere adoperato da chi segue un'alimentazione vegana: come sostituire dunque il burro nei dolci e nelle cotture?

Semplice: scegliendo i sostituti migliori a seconda delle occasioni. Qui ne abbiamo elencati otto, ovviamente omettendo margarina e soluzioni fatte in casa come il burro vegetale non industriale, che comunque può essere fatto senza problemi nella vostra cucina, con le vostre mani.

Cercate la maniera migliore e più sana per friggere o per fare i muffin? Ecco tutti i sostituti vegan del burro.

OLIO D'OLIVA

Inutile elogiare in questa sede l'olio d'oliva, soprattutto l'extravergine: ormai tutti sapete che è senza colesterolo, sano, e soprattutto duttile in cucina. È possibile usarlo al posto del burro, stando attenti ad utilizzarne un quantitativo minore rispetto a quello riferito al burro nella ricetta originale. Perfetto per la cottura e come condimento per l'insalata.

OLIO DI MACADAMIA


Olio naturale, prodotto grazie alla spremitura a freddo dei semi della Macadamia. Ottimo per cucinare e versatile, ricco di acidi grassi monoinsaturi e acido oleico. Alternativa salutare in cucina, perfino più dell'olio d'oliva. Perfetto sostituto del burro con meno carboidrati e meno zuccheri, va bene per i prodotti da forno, per la frittura e per le insalate. Ovviamente da evitare se si è allergici alla frutta secca.

OLIO DI RISO

Olio dal sapore molto delicato, perfetto per la preparazione di torte o prodotti da forno dolci. Ottimo aroma che dona ancora più gusto a molte tipologie di cibo. Perfetto come olio di cottura e per la frittura. Da evitare ovviamente se si è allergici al riso.

OLIO DI COCCO VERGINE

Olio vegetale che si ottiene dalla polpa essiccata della noce di cocco. Molto usato nella cucina asiatica, è un olio indicato per preparare salse e per friggere grazie al suo punto di fumo abbastanza alto, 177 gradi: si pensi che l'olio d'oliva ha un punto di fumo altissimo - 210 gradi - mentre quello di girasole, più comunemente usato per la frittura, è meno di 103 gradi - e quindi molto meno sano.

AVOCADO


Sicuramente non è comunissimo usare l'avocado al posto del burro anche se questa torta vi dimostra come sia possibile fare dei dolci con il frutto esotico. La polpa dell'avocado è ricco di grassi benedici e una volta giunto alla maturazione ha una consistenza burrosa. Frullatelo per utilizzarlo nell'impasto di torte e muffin. 

PANNA DI SOIA

E se avete bisogno di un sapore un po' più neutro per dolci e preparazioni salate, sostituite il burro con la panna di soia: è molto leggera e le proporzioni non sono così diverse: 120 g di panna di soia per 100 g di burro. Una soluzione facile e soprattutto veloce. 

PUREA DI MELA O BANANA

purea di mela per sostituire il burro

La purea di mela o di banana può sostituire il burro, e le uova. Ovviamente la sostituzione in questo frangente va bene per i dolci più che per i salati, soprattutto nei lievitati come plumcake e ciambelloni. Buone notizie: le proporzioni in grammi sono più o meno le stesse, dovrete semplicemente preparare la purea un un po' prima di mettervi a lavoro sul dolce. 

Guarda anche: 

Sostituire la Farina Bianca

sostituzione farina bianca

Segui Fine Dining Lovers anche su Facebook
 

Tags