Blog

Food & Drinks

10 etichette per scoprire il mondo dei vini portoghesi

Di il

Share
10 etichette per scoprire il mondo dei vini portoghesi

Nel corso dei secoli in Portogallo sono stati prodotti tutti i tipi di vino, ma comunque, per la maggior parte del tempo, le persone hanno parlato solo del porto.

Se non avete assaggiato quello che il paese ha da offrire, ecco 10 vini da altrettante regioni vinicole portoghesi:

BARBEITO "RAINWATER" MEIO SECO 5 ANOS (MADEIRA)

Via il vecchio, fuori il nuovo? Non a Madeira! Questo Barbeito "Rainwater" è un'interpretazione fantastica di uno stile spesso sopravvalutato. Fresco, persistente e intenso. 

QUINTA DAS BÁGEIRAS ESPUMANTE GRANDE RESERVA (BAIRRADA)

Questa etichetta può definitivamente mettere a tacere qualsiasi critica alle bollicine portoghesi. Quelle di Bairrada, sia bianchi che rossi, si vedono raramente nei video di canzoni hip-hop americane, ed è meglio così - sarebbe uno spreco intollerabile di buon vino.

TORRE DE TAVARES JAEN (DÃO)

Jaen è un esempio perfetto dell'impressionante varietà di uve del Portogallo. Conosciuta come Mencía in Spagna, ha trovato casa nella regione del Dão. Il produttore João Tavares Pina ci mostra tutte le potenzialità del vitigno. Un assaggio che merita.

QUINTA DO AMEAL LOUREIRO (VINHO VERDE)

Il Portogallo deve affrontare moltissimi preconcetti quando si parla di vino e cucina, e il territorio del Vinho Verde non fa eccezione. Ma produttori come Quinta do Ameal, con i loro vini bianchi intensi ma delicati, stanno ricostruendo l'immagine di un'intera regione. 

DOMINÓ SALÃO DO FRIO (ALENTEJO)

La regione dell'Alentejo è conosciuta in tutto il mondo per i suoi vini, nonché per la sua ottima cucina, ma ho la sensazione che non abbia ancora rivelato tutti i suoi segreti. Il ristoratore, chef e produttore Vitor Claro sorprende con i suoi vini, meravigliosamente modesti, di cui si potrebbe tranquillamente bere una bottiglia senza accorgersene.

QUINTA VALE D. MARIA VINTAGE PORTO (DOURO)

Ed ecco il Porto. Chi mai rifiuterebbe un bicchiere (o due) di porto avendone l'opportunità? Un fruttato intenso intervallato da strati di tannini. Assolutamente irresistibile!

VIÚVA GOMES TINTO (COLARES)

Una delle regioni vinicole più inusuali del mondo. E i vini del Colares, specialmente andando indietro con il tempo, hanno carattere come pochi altri: ben strutturati, un po' strambi ma estremamente affascinanti.

VALE DA CAPUCHA BRANCO (LISBOA)

Questo vino bianco - speziato, affilato come una spada in bocca e terribilmente delizioso - viene da una piccola sotto-regione vinicola a sud di Lisbona. Il giovane produttore Pedro Marques sta portando avanti l'azienda di famiglia apportando un suo tocco istintivo.

AZORES WINE COMPANY VERDELHO O ORIGINAL (AZORES)

Grazie ad António Maçanita e all'Azores Wine Company l'interesse intorno ai vini delle Azzorre sta crescendo. Qui vi raccontiamo della bella isola di Pico dove nascono.

JOSÉ MARIA DA FONSECA TRILOGIA (PENÍNSULA DE SETÚBAL)

Il Portogallo è indubitabilmente il re dei vini fortificati. Ma se qualche dubbio ce l'avete, dovete solo provare questa etichetta. Se riuscite a metterci le mani sopra,consideratevi fortunati: questo Setúbal Moscatel è un blend di vintage del 1900, 1934 e 1965.

 

Segui FineDiningLovers anche su Facebook

Tags