Blog

Indirizzi da non perdere

Casa Mago, il cocktail bar del Magorabin a Torino

Di il

Share
Casa Mago, il cocktail bar del Magorabin a Torino

Dopo il cambio di sede dello scorso anno del ristorante (che ha fatto poca strada, rimanendo nello stesso civico ma nei più ampi locali accanto), ha inaugurato nel vecchio spazio del Magorabin il cocktail bar dal nome Casa Mago

A Torino nasce così un nuovo indirizzo per bere bene tra amici, con una drink list che racconta tutta una sua storia e propone alcolici d'accellenza. E, con alle spalle un duo come lo chef Marcello Trentini e la moglie Simona Beltrami, maître e sommelier del ristorante stellato, non poteva mancare una piccola e intrigante proposta food, capace di avvicinare un pubblico più ampio al concetto di qualità. Mangiare bene dunque, anche all'ora dell'aperitivo, ma anche bere bene. 

Casa Mago, il locale e lo staff

Il bancone è affidato alla barmaid Carlotta Linzalata, vincitrice della finale italiana 2018 di Med Inspirations by Gin Mare e con una serie di importanti esperienze fuori dall'Italia. Ad affiancarla l'aiuto barman Giovanni Davide mentre la cucina, firmata da Marcello Trentini, è il luogo di lavoro di Michele Blandizzi.

Si entra in questa cocktail lounge suonando al portone. All'interno un salotto, con poltroncine comode, una paio di tavolini e una manciata di pouf su cui appoggiare, all'occorrenza, anche il proprio drink. Ci si può naturalmente accomodare negli sgabelli alti al bar e vedere Carlotta in azione. 

Se questo spazio iniziava forse ad essere un po' stretto al Magorabin, che aveva bisogno di crescere, la sua nuova vita da cocktail bar gli calza invece a pennello, ricreando un'atmosfera perfetta sia per chi vuole socializzare durante l'happy hour, sia per chi vuole godersi un after dinner in intimità, senza il frastuono di certa movida cittadina. Anzi, qui a fare da sottofondo è una musica dallo swing piacevole e tutt'altro che invadente.

Casa Mago, i cocktail

La cocktail list firmata da Carlotta Linzalata ha un simbolo: l'origami di una farfalla. Origami come concetto di trasformazione - che in fondo è ciò che ci si aspetta da un mago - e complessità, entrambe caratteristiche che ritroviamo nelle preparazioni. 

Così come possono esserci origami elementari o incredibilmente difficili da realizzare, allo stesso mondo qui troviamo cocktail essenziali o molto strutturati. Tutti sono frutto dell'esperienza che Carlotta ha fatto in giro per il mondo.

La proposta è in costante evoluzione ma con una certezza, il drink Mago Gourmet, signature del locale. In carta, tra gli altri, Utopia, con gin, vermouth extra dry, cordiale alla santoreggia, limone, sciroppo alla salicornia e bitter alle olive taggiasche; o l'Olinda, con cachaça, latte di cocco alla barbabietola, cordiale all'alloro, sciroppo d'acero e bitter al coriandolo.

Vengono proposti anche analcolici, cocktail classici e calici.

Casa Mago, le scodelle

Golosa la proposta della cucina, perfetta per un aperitivo d'eccezione o una cena easy. 

Il menu delle scodelle (tutte ad un prezzo democratico di 6 euro) prevede Polpette di gambero con uvetta e mandorle; Mezze maniche alla ciociara con pomodoro cipolla rossa, pecorino, spianata calabra. Ancora Pollo Rossini arrosto con patè di fegatini e tartufo; Bombetta con capocollo, provola affumicata e cime di rapa.

Cosa: Casa Mago

Dove: corso S. Maurizio, 61/b, Torino

Info: Sito

Segui FineDiningLovers anche su Facebook

Tags