Blog

Indirizzi da non perdere

La coppia dim sum e cocktail sbarca a Milano da Ghe Sem

Di FDL il

Share
La coppia dim sum e cocktail sbarca a Milano da Ghe Sem

Due cose a Milano sono molta in voga negli ultimi anni: mangiare dim sum - "tapas" cinesi fra cui spiccano famosi ravioli - e pasteggiare con cocktail fatto bene. A unirli, finalmente, Ghe Sem, ultima avventura del gruppo dietro al successo di Fatto Bene - hamburgheria che sta letteralmente invadendo Milano - e la Trattoria Pesa di via Fantoni.

Il locale sorge nella modaiola Vincenzo Monti, a due passi da Cadorna e non troppo distante dall'Arco della Pace, location ideale per un locale che punta sul bere bene - perché, ve lo diciamo subito rompendo ogni indugio, da Ghe Sem si beve davvero bene.

I cocktail creati da Giovanni Parmeggiani sono il perfetto esempio di classici rivisitati in chiave fusion, perfetti per un aperitivo; non stordiscono il povero lavoratore uscito da 9 ore di ufficio a stomaco vuoto, e accompagnano la degustazione di dim sum egregiamente, soprattutto se optate per il freschissimo Pearl Harbour (Whisky Giapponese, Sakè allo Yuzu, Sour Miz, Scripoppo di Lemongrass e Soda) o il più piccante Messico e Nuvole (Tequila al peperoncino, sakè allo yuzu sour miz e sciroppo d’agave). Per iniziare egregiamente l’aperitivo date una possibilità anche a Wasabi Mary (Sakè, Lime, Wasabu, Salsa di Soia e cruditè all’interno).

Circa 15 cocktail dai nomi tutti più o meno azzeccati - Il Milione di Marco Polo, Kamchatka Julep - al costo di 8 euro l’uno.

Ma si parlava di cocktail e dim sum, giusto?
Giusto.

Ecco, i dim sum di Ghe Sem sono un misto di sapienza italiana e cinese: i ripieni sono pensati da Daniele, chef de La Pesa, che ha studiato i circa 15 ravioli in carta. La pasta rispetta la tradizione cinese, ovvero viene stesa e chiusa dalle sapienti mani di chi i dim sum li ha nel sangue.

Le varianti di dim sum preparate sono tante : si parte dalle verdure - riuscito quello ai funghi, ottimo mix di sapori italiani racchiusi in un fagottino orientale - e si vola più alti con fassona e cipolla caramellata, gamberi, capesante, seppie, mascarpone e ‘nduja, storione e caviale Calvisius, manzo e tartufo.
Le dimensioni sono più grandi dei classici ravioli che trovate nei ristoranti cinesi, e vi rassicuriamo subito: ogni raviolo viene chiuso in maniera perfetta, senza l'incidente della "fuoriuscita" che disgraziatamente capita spesso a Milano.

I prezzi sono vari e non propriamente low cost: al costo di 3 euro avrete una coppia di ravioli alle verdure, ai funghi o con carne alla griglia (maiale e verdure, uno dei più convincenti).

Si sale a 4 euro alla coppia per Ossobuco e zafferano (ripieno ancora su cui lavorare, ma idea interssante), Lingua Salmistrata e salsa verde, 'Nduja e Mascarpone, Asparagi e Patate. Sempre per r 4 euro potete assaggiare un raviolo al Gambero con ripieno allo zenzero (il più interessante di tutti), mentre per 6 euro due pezzi di Capasanta e Pomodoro.

Bisogna invece spendere 7 euro per uno di Manzo a tartufo nero e 8 per uno di Storione e Caviale.

Fatti i dovuti conti, e tenendo conto della fame media di un italiano a cena, il conto è sui 35 - 40 euro, se si prende anche il cocktail, ma se l’appetito è più accentuato si arriva presto a cifre più importanti.

In carta altre specialità fusion: Insalata ghe sem con misticanza, sedano e gamberi alla piastra e Tartare di salmone, passion fruit, cetriolo e sesamo nero, rispettivamente 13 e 10 euro.

Interessanti i dolci, creati apposta dalla pasticceria Sugar di fianco (7 euro ognuno): Cheese cake alla maracuja assolutamente da divorare, Mousse di cioccolato con cuore di zenzero e menta e Frangipane con crema di lime e mandorle a seguire.

Il bilancio è positivo, ma con qualche appunto. Senza dubbio si sente l’esigenza di ridefinire il concetto di cena. Se siete persone da un discreto appetito Ghe Sem va bene solo per un aperitivo o un pranzo light, pena sborsare quanto per un menu degustazione in un ristorante stellato. 

I cocktail insieme ai dim sum funzionano benissimo, e l’ambiente - fra sala e dehors all’aperto - piacevolissimo, ma l'insieme sarebbe decisamente migliore se ci fosse un menu degustazione per assaggiarne diversi ravioli a un prezzo più contenuto. 

Tutto perdonato visto che il locale è aperto solo da aprile 2016 e deve ancora tararsi sulle esigenze e sulla clientela. Aspettiamo fiduciosi le evoluzioni di un format interessante. 

Cosa Ghe Sem

Dove via Vincenzo Monti 26 | via Borsieri 26 -  Milano

Tel 0245374300

FB Facebook.com/ghesemmilano

 

Segui FineDiningLovers anche su Facebook

 

Tags