Blog

Indirizzi da non perdere

I migliori mercati d'Italia: tutte la mete da Bolzano a Palermo

Di FDL il

Share
I migliori mercati d'Italia: tutte la mete da Bolzano a Palermo

Nonostante tutti i cambiamenti che ci sono stati sulla scena gastronomica italiana negli ultimi anni, i mercati rimangono i luoghi migliori dove andare a cercare i prodotti tipici di ogni città e regione.

Da Bolzano a Palermo, negli ultimi anni i mercati alimentari del nostro Paese si sono arricchiti di nuove varianti di frutta e verdura, farine e spezie che arrivano da tutto il mondo e che soddisfano i tantissimi stranieri che hanno scelto l'Italia come loro nuova casa, ma hanno anche sfruttato concept più contemporanei e contaminati con la ristorazione.

Il melting pot dei sapori è tutto a portata di mano, anche nella versione già pronta dello street food o nella ristorazione prêt-à-porter.

Ma dove sono questi mercati del sapore? Ecco i migliori indirizzi da Nord a Sud.

BOLZANO - PIAZZA ERBE

Nel centro storico di Bolzano il mercato di Piazza Erbe è un punto di riferimento dei cittadini già dal 1200. Qui si trovano banchi di frutta, verdura e pollame, ma anche camioncini con salumi come lo speck e formaggi tipici della zona - per non parlare dello strepitoso pane nero. (Foto:bzup)

SATURA - LUCCA

Aperto da pochissimi mesi nello stabilimento La.pa.sca., il mercato dedica una parte alla vendita di prodotti tipici toscani e una alla ristorazione, con l'osteria dove si trovano piatti ideati dallo chef Cridtiano Tomei. Ve ne parliamo qui.

VENEZIA - MERCATO DI RIALTO

Una passeggiata al Mercato di Rialto mentre si è in visita alla città più romantica d'Italia non può mancare. Tra i colonnati che vanno da Campo de la Pescaria e San Giacometo si trovano i banchi del pesce con i prodotti della laguna e tutte le possibili varietà di verdura e frutta. Intorno al mercato si trovano anche le macellerie e i bacari dove fare sosta e assaporare il clima gastronomico più tradizionale (qualche consiglio qui). (Foto:2venice.it)

TORINO - PORTA PALAZZO

Porta Palazzo a Torino è il mercato più grande d'Europa. Tra il venditore di miele e quello di funghi secchi, vicino al banco dei prodotti tipici calabresi e tra le panetterie che vendono anche la pasta fresca, si trovano anche moltissimi chioschi con frutte e verdure, spezie e grani che arrivano dall'Africa, dal Sud America e dall'India, punto di riferimento per i tantissimi stranieri che a Torino hanno trovato una seconda casa e arricchiscono il patrimonio gastronomico della città. (Foto: julepsdays)

MERCATO DI SANTA MARIA DEL SUFFRAGIO - MILANO

Aperto l'anno scorso, è una riuscitissima opera di riqualificazione di un mercato urbano divisa in quattro corner: l'angolo del pesce di Schooner, l'ortogastronomia "sana e buona" di Erika Fumagalli dove comprare frutta e verdura oppure godere di insalate già pronte e centrifugati, la gastronomia con annessa gelateria Cool e il forno di Davide Longoni dove si mangia una delle pizze - cotte in forno a legna - migliori della città.

GENOVA - MERCATO ORIENTALE

Il mercato orientale di Genova, come in tutti i porti del mondo, offre una straordinaria varietà di prodotti locali. La specialità del luogo ovviamente è il pesce fresco, che viene venduto con ricetta compresa nel prezzo, ma ci sono anche banchi di salumi, rivenditori di olive di tutti tipi e gastronomie con pietanze già pronte da portare a casa. Anche a Genova l'offerta dei prodotti si estende a quelli del Nord Afric o dell'Asia. E ovviamente non possono mancare le tipiche focacce. (Foto: comune.genova)

MILANO - MERCATO COPERTO XIV MAGGIO

Il nuovo mercato di Porta Ticinese  si affaccia da un lato sulla nuova piazza e dall'altro sulla Darsena. In questi spazi moderni e ben curati sono stati trasferiti tutti gli espostitori del Mercato Comunale, ma anche la macelleria di Mangiari di Strada e, da poco, un forno e un negozio di formaggi(Foto: pursuitist)

BOLOGNA - MERCATO DI MEZZO

Il Mercato di Mezzo di Bologna non è il solito mercato. Ricostruito nella vecchia struttura al centro della città, lo spazio è diviso su due piani e al primo si possono acquistare pane, formaggi, salumi, pasta e tutti i prodotti di ortofrutta, mentre al piano superiore ci sono dei veri e propri punti di ristoro dove assaggiare di tutto, dalle piadine alle fritture di mare ai tortelli.

MERCATO DELLE ERBE-BOLOGNA

Il mercato delle Erbe rimane il punto di riferimento dei mercati coperti in centro a Bologna. Dall'anno scorso però si è arricchito di un'offerta ristorativa varia e divertente, che comprende un take away vegetariano, un bistrot specializzato in pesce e un forno.

FIRENZE - MERCATO CENTRALE

Così come quello di Bologna, anche il Mercato Centrale di Firenze ha centrato due obbiettivi ben distinti: da una parte negozi e banchi di alimentari offrono il miglior spettacolo della produzione artigianale italiana, dall'altra veri e propri punti ristoro street food per ogni gusto (lampredotto compreso). Panini, piatti di pesce, primi, dolci, ci sono perfino i corsi di cucina e di degustazione di vino. Un mercato che diventa spazio di incontro e scambio culturale. Qui i nostri consigli.

ROMA-MERCATO CENTRALE

Da pochi mesi il Mercato Centrale è arrivato anche a Roma, all'interno della Stazione Termini: qui niente banchetti, ma 19 botteghe di artigiani con alcune presenze "d'autore", dalla pizza di Gabriele Bonci al bistrot di Oliver Glowig.

Qui ve ne raccontiamo tutti i dettagli.

ROMA - MERCATO DELL'ESQUILINO

Per chi cerca le spezie più strane e rare disponibili nel nostro paese il mercato dell'Esquilino di Roma è il posto giusto dove andare. Tra questi banchetti e chioschi si trova il mondo in tavola, letteralmente: spezie, grani, tuberi, frutti di cui non si era mai sentito parlare. Sotto ai tendoni ci sono venditori di ogni nazione pronti a divulgare ricette e consigli e disponibili anche a qualche assaggio esplorativo. Non mancano ovviamente i banchi con i prodotti italiani e romani, dalle puntarelle alla scarola alle erbe romane, passando per le carni di bufala e le mozzarelle che arrivano dai produttori pontini. (Foto: paperogiallo)

NAPOLI - MERCATO DI PIGNASECCA

Tutto quello che la Campania produce e alleva lo si trova al mercato di Pignasecca di Napoli: i formaggi, le mozzarelle di bufala con tutte le profumate varietà di frutta e verdura, perfino i dolci. Pignasecca è uno dei mercati più antichi della città che nel periodo Natalizio si arricchisce e specializza con l'offerta di capitoni, immacabili sulle tavole in festa dei napoletani. (Foto: retenews24)

CATANIA - MERCATO LA PESCHERIA

La Pescheria di Catania ha un'offerta di pesce fresco senza paragoni in Italia: spada, tonni, polpi e vongole, telline, totani, tutto quello che il mare intorno alla Sicilia può regalare. I banchi si alternano all'aperto e sotto un tunnel del '500 che li tiene al riparo dal sole. I pescatori e i grossisti puliscono, sviscerano, tagliano a fette al momento e su richiesta condividono le loro ricette. (Foto: siciliamia)

PALERMO - MERCATO DI SAN LORENZO

Un'antica fabbrica di succhi, sviluppata intorno a un grande giardino, ospita 2800 prodotti da 250 fornitori siciliani, una straordinaria selezione del meglio che la regione può offrire, un'osteria, una friggitoria e una vineria. Sul sito ufficiale trovate tutte le informazioni.

PALERMO - MERCATO DELLA VUCCIRIA

A Palermo un salto al mercato della Vucciria è obbligatorio, immergendosi completamente tra i sapori e i profumi della Sicilia più vera, che siano quelli dei prodotti in vendita o dello street food. Obbligatorio finire con una delle prelibatezze della pasticceria siciliana, altrimenti la visita sarà stata vana. (Foto: porticellofishfestival)

TUTTA ITALIA - MERCATI DELLA TERRA

I mercati della Terra di Slow Food si trovano in diverse città d'Italia e accolgono contadini e produttori che vendono solo i propri prodotti. Tutti prodotti di stagione e a km 0, ottenuti con tecnische sostenibili ad un prezzo corretto per produttore e consumatore. I mercati della Terra si tengono ad Alba (CN), Bologna, Cairo Montenotte (SV), Calamandrana (AT), Ciampino (Roma), Milano, Montevarchi (AR), San Daniele del Friuli (UD), San Miniato (PI), Umbertide (PG). Tutte le info sul sito ufficiale(Foto: clubmilano)

 

Segui FineDiningLovers anche su Facebook

Tags