Blog

Indirizzi da non perdere

Da Pescheria con cottura ottimo pesce direttamente dal banco

Di il

Share
Da Pescheria con cottura ottimo pesce direttamente dal banco

L'avete già sentito dire che a Milano si trova del pesce di qualità elevata rispetto a qualsiasi località marittima? Sì, l'avete certamente già sentito dire e a giudicare dall'offerta sempre più ricca della ristorazione meneghina dev'essere proprio vero.

Ha da poco aperto in città, in via Tito Speri, a qualche passo da Corso Como, Pescheria con cottura, nuovo ristorante che propone un format moderno e versatile per assaporare del buon pesce

Pescheria con Cottura a Milano è un progetto che nasce in Puglia da un'idea di Fabio Ingrosso, che si è ispirato ai “fornelli di Cisternino”, locali tipici in cui si sceglie direttamente dal banco del macellaio la carne, per farla poi cuocere nei tipici forni a pietra.

Da questa usanza, qui traslata su pesce, crostacei e molluschi, è nata la prima Pescheria con Cottura a Lecce. Arrivato ora anche a Milano, il ristorante è diretto da Mimmo Persano e si guarda già ad altre aperture, magari all'estero.

Pescheria con cottura | Il locale

L'ambiente è moderno e mixa pezzi di design con mobili e complementi d'arredo recuperati e portati a nuova vita. 

Alle pareti si alternano tappezzerie optical, opere di artisti pugliesi ed una fantasia che ricorda il fico d'India, a richimare ancora una volta le origini del fondatore. 

A spezzare con coerenza l'alternanza dei tavoli è un'elegante area lounge, ideale per chi si vuole limitare ad un aperitivo, ad un calice o drink tra amici (la drink è stata creata in collaborazione con Fabio Bacchi e la wine consultant Valentina Rizzi), oppure semplicemente accomodarsi per una bollicina in attesa del tavolo e per il caffè a fine pasto. 

Pescheria con cottura | Il menu e il banco del pesce

Se il banco del pesce consente di scegliere quali e quanti scampi (così come calamari, aragosta, astice, salmone, ostriche...) mangiare, se gustarli raw oppure grigliati, il menu alla carta consente ai meno fantasiosi di farsi guidare in una proposta gastronomica che riserva qualche - bella - sorpresa. 

Il Fritto di calamaro non si presenta ad esempio come il tipico piatti di gustosi anellini ma è composto da una spada che infilza due grandi calamari dorati e croccanti a dir poco suntuosi. Da provare anche la Ricciola grigliata, il Fritto di Paranza, le Triglie di scoglio dell'Atlantico, il Trancio di ombrina grigliata, i Carpacci, il Pinzimonio di Gamberi di Mazara, le Acciughe di Sciacca con burratina di Andria, la Tartara di gambero viola e fragole

Il business lunch consente infine di mangiare (benvenuto della cucina, piatto principale, acqua, caffè e coperto) con 15 euro. 

Certo, qui non c'è da immaginarsi la grande abbuffata di pesce, ma ricordiamoci che siamo in una delle zone più alla moda di Milano e che trovare il giusto incontro tra coolness e alta qualità delle materie (il pesce arriva da Gallipoli, Manfredonia e dal mitico Mercato del pesce di Milano) è qualcosa di davvero raro. 

Cosa: Pescheria con cottura

Dove: via Tito Speri 7 - Milano

Info: Pagina Facebook

Segui Fine Dining Lovers anche su Facebook

Tags