Blog

A tu per tu

Rosanna Marziale "Il mio nuovo piatto capace di far dimenticare il cellulare"

Di FDL il

Share
Rosanna Marziale "Il mio nuovo piatto capace di far dimenticare il cellulare"

Ambasciatrice della Mozzarella di Bufala Campana Dop e una delle rappresentanti più interessanti della nuova cucina del Sud Italia, fatta di idee e di grandi ingredienti. Rosanna Marziale è la chef del ristorante di Caserta Le Colonne; nel 2013  è arrivata la sua prima Stella Michelin e nello stesso anno la chef ha pubblicato il libro Evviva La Mozzarella100 ricette gourmet a base di Mozzarella di Bufala dove c'è anche la famosa ricetta della Pizza al Contrario.

La incontriamo durante l'edizione 2015 de Le Strade della Mozzarella dove la chef non presenta un nuovo piatto a base di mozzarella, bensì un nuovo formato di portata che presto entrerà nel suo menu: Pasta Pummarola e Mozzarella allo Tzimtzum.

Di cosa si tratta? La chef ce lo spiega in questa intervista.

Ci parli del suo nuovo piatto: da dove nasce l'idea e quando entrerà in meu?
Pasta Pummarola e Mozzarella allo Tzimtzum sarà presente già nel prossimo menu: è un piatto per quattro cinque persone che ha l'obiettivo di riportare l'attenzione alla tavola. La formula è semplice: vengono servite le classiche zuppiere all'italiana, dalle quali ogni commensale deve attingere per comporre il suo piatto, lasciando da parte il cellulare. Condividere con gli altri un momento unico come quello del pranzo o della cena è fondamentale, soprattutto negli ultimi tempi, dove ognuno si ritrova da solo, anche quando è al ristorante con un gruppo di persone.

Bisognerebbe vietare il cellulare a tavola?
No, ovviamente, ma negli ultimi anni si preferisce condividere una cena con i propri amici virtuali piuttosto che con quelli al nostro tavolo. Lo trovo deprimente. Credo che sia necessario ritrarsi un po' da sé, non solo a tavola. Bisogna mettersi un po' da parte, combattere le tentazioni; siamo in un momento storico in cui ci si concentra molto su se stessi. Ne stiamo soffrendo tutti. Io credo che una delle chiavi per stare meglio sia la condivisione, sia a tavola che nella vita.

Pensa di aggiungere altre portate "sharing"?
Se la formula funziona si. Ovviamente non voglio sottrarmi alla preparazione da chef e all'impiattamento. Tutte le esagerazioni non fanno bene, ma inserire altri piatti con questo formato, perché no?

È stata ospite della finale di Masterchef e ha da due anni una Stella Michelin: cosa vale di più in termini di notorierà e clientela?
A livello mediatico vale certamente più Masterchef: quello che può fare la televisione non può farlo nessuna guida gastronomica. Un piatto come la Pizza al Contrario, che esiste da svariati anni, è diventato famoso grazie alla televisione, e di conseguenza il ristorante ne sta giovando tantissimo. Che poi questa televisione possa rendere in maniera giusta o sbagliata il lavoro del cuoco, questa è un'altra questione - o meglio un'altra puntata.

Le piacerebbe partecipare ad altri programmi televisivi?
Non mi dispiacerebbe.

Un ingrediente che non manca mai in cucina, oltre alla Mozzarella di Bufala Campana Dop ovviamente.
La Pasta di Gragnano e i Pomodori San Marzano.

Se avesse la possibilità di fare un ristorante ex novo, come e dove sarebbe?
Una trattoria all'italiana fatta bene, semplice semplice, a New York.

Un ristorante che mi consiglia?
Sicuramente Mauro Uliassi a Senigallia.
 

Tags