Blog

News e Tendenze

Antonia Klugmann: "La mia cucina di confine, senza muri"

Di FDL il

Share
Antonia Klugmann: "La mia cucina di confine, senza muri"

Vi abbiamo già parlato di Food On The Edge, simposio annuale dell'alta cucina a Galway, in Irlanda.

Oggi vi mostriamo un video del congresso, tenutosi a ottobre dell'anno scorso, che vede protagonista Antonia Klugmann, chef e proprietaria del ristorante L'Argine a Vencó. Il suo discorso è incentrato sui confini, e non poteva essere altrimenti per lei che è nata in Friuli Venezia Giulia e che lì ha deciso di tornare, in quella provincia di Gorizia (Dolegna del Collio) che è vicinissima alla Slovenia e non troppo distante dall'Austria.

Dal palco la Klugmann racconta l'affascinante storia gastronomia di Trieste, un melting pot di culture che, substrato dopo substrato, hanno creato quella che adesso viene definita una cucina di territorio - e che in realtà ha influenze da tutta Europa e anche, in una certa misura, da tutto il mondo.

Il cibo come tradizione ma anche contaminazione, la cucina come luogo di confine che viene spesso e volentieri oltrepassato e dove non bisogna "costruire muri": il discorso della chef, che può essere esteso a tutta l'Italia, è quantomai attuale in questo periodo.

Guardatelo per intero qui:


via Fine Dining Lovers 

 

Segui Fine Dining Lovers anche su Facebook

Tags